A Milano parte Enjoy, il car sharing che viaggia sul web | Periti.info

A Milano parte Enjoy, il car sharing che viaggia sul web

wpid-20548_.jpg
image_pdf

Sono in arrivo a Milano più di 300 Fiat 500 Enjoy – che da gennaio diventeranno circa 650, tra cui circa 50 Fiat 500L -, pronte a rivoluzionare l’idea del car sharing cittadino. Il nuovo servizio si chiama Enjoy ed è stato presentato dall’amministratore delegato di Eni, Paolo Scaroni, ha insieme all’amministratore delegato Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, Mauro Moretti, e al coo Fiat-Crysler Emea Alfredo Altavilla,

Fruizione semplice e completamente on line, tariffe competitive, nessun costo di iscrizione: sono queste le caratteristiche distintive di Enjoy, che grazie all’app per smartphone Android e iOS, e al sito internet enjoy.eni.com, permetterà di trovare l’auto più vicina e prenotarla. Le auto avranno libero accesso all’Area C di Milano e potranno essere rilasciate al termine dell’utilizzo, ma anche in sosta, in qualsiasi parcheggio consentito all’interno dell’area coperta dal servizio, si modello free floating: sulle strisce gialle per i residenti, sulle strisce blu gratuitamente ed anche nelle aree parking riservate e segnalate presso le Eni Station cittadine.

Il progetto promette di essere rivoluzionario anche nelle tariffe: con Enjoy non ci sono quote di iscrizione, né costi di abbonamento. L’iscrizione avviene esclusivamente on line sul sito enjoy.eni.com o tramite l’app per Android ed iOS e si paga solo l’utilizzo effettivo, secondo la tariffa in movimento di 25 centesimi al minuto (per i primi 50 km, dopo i quali si applica anche il costo al km sempre di 25 centesimi) che diventa di 10 centesimi al minuto se il cliente desidera mantenere l’auto in noleggio durante la sosta. La tariffa è all inclusive, perché comprende anche le spese di assicurazione, manutenzione, carburante e parcheggio.

Copyright © - Riproduzione riservata
A Milano parte Enjoy, il car sharing che viaggia sul web Periti.info