Legge di delegazione europea 2015: la delega è anche sulle fonti rinnovabili | Periti.info

Legge di delegazione europea 2015: la delega è anche sulle fonti rinnovabili

Tra i temi interessati dalla legge di delegazione europea ci sono anche le fonti rinnovabili. Vediamo quali sono le novità

rinnovabili_delegazione europea
image_pdf

Il prossimo 16 settembre la legge di delegazione europea 2015  sarà in vigore, pertanto anche per le fonti rinnovabili (così come per i prodotti da costruzione  e per i prodotti inquinanti) si darà ufficialmente inizio alla riforma organica delle norme che regolano la partecipazione dell’Italia alla formazione e all’attuazione della normativa e delle politiche dell’Unione europea in tema di rinnovabili.

La norma che tratta delle rinnovabili è l’art. 16 della legge, nella quale viene descritta la delega specifica data al Governo per delineare gli strumenti normativi da sottoporre al parere delle commissioni parlamentari competenti.

Nell’attuare la direttiva 2015/1513, relativa alla qualità della benzina e del combustibile diesel e sulla promozione dell’uso dell’energia da fonti rinnovabili, il Governo dovrà ispirarsi oltre che ai principi e ai criteri generali, anche a criteri e principi specifici per la materia.


La peculiarità di questa delega sta nel fatto che il Governo dovrà adottare le medesime definizione di residui di processo e di residui da agricoltura, da acquacoltura, da pesca e da silvicoltura introdotte dalla direttiva (UE) 2015/1513, al fine di sfruttare al massimo le opportunità di produrre biocarburanti dai residui.

Inoltre, Il Governo dovrà valutare la soluzione miglior per raggiungere gli obiettivi previsti dalla direttiva 98/70/CE – riduzione con la massima gradualità possibile delle emissioni di gas a effetto serra per unità di energia prodotte durante il ciclo di vita dovute ai carburanti e all’energia forniti entro il 31 dicembre 2020- anche per mezzo dei biocarburanti utilizzabili per il settore del trasporto aereo civile, come previsto dalle modifiche introdotte dalla direttiva (UE) 2015/1513, per rispettare gli obblighi della direttiva 98/70/CE evitando la competizione tra biocarburanti e risorse alimentari.

 

Copyright © - Riproduzione riservata
Legge di delegazione europea 2015: la delega è anche sulle fonti rinnovabili Periti.info