Clima: dall'Ue 4,5 miliardi per le nuove tecnologie | Periti.info

Clima: dall'Ue 4,5 miliardi per le nuove tecnologie

wpid-5992_stoccaggioco.jpg
image_pdf

La Commissione europea, con la collaborazione della Banca europea degli investimenti, ha pubblicato il primo invito a presentare proposte per quello che viene considerato il più importante programma a livello mondiale. Si tratta di un piano di investimenti da 4,5 miliardi di euro per lo sviluppo delle tecnologie a basse emissioni di carbonio e rinnovabili.

L’iniziativa, denominata NER300, verrà finanziata grazie al ricavato della vendita delle quote di CO2. Nello specifico, l’Ue venderà 300 milioni di euro di quote di emissioni dalla “riserva nuovi entranti” (NER – New Entrants Reserve) del sistema di scambio delle quote di emissioni (ETS) europeo. Agli attuali prezzi di mercato, l’iniziativa vale circa 4,5 miliardi di euro e costituisce pertanto il più vasto programma di questo tipo nel mondo.

NER300 promette di finanziare da 1 a 3 progetti per ciascuno degli Stati membri, per un totale di almeno otto progetti riguardanti le tecnologie di cattura e stoccaggio del carbonio (Ccs) e di almeno 34 progetti riguardanti tecnologie innovative nel settore delle energie rinnovabili per favorire uno sviluppo economico a basse emissioni di carbonio in Europa.

Nell’ambito del nuovo progetto europeo, gli Stati potranno ricevere finanziamenti fino al 50% dei costi di costruzione e funzionamento, ma a questi potranno aggiungersi anche quelli provenienti da altri strumenti Ue, compresi gli stanziamenti strutturali e di coesione e il programma energetico europeo per la ripresa (EEPR).

“L’iniziativa NER300 – ha affermato il commissario Ue al clima, Connie Hedegaard – è un ottimo esempio di come l’Unione europea nel suo insieme possa fare più dei singoli Stati membri che la compongono. Grazie al ricavato della vendita delle quote di CO2, circa 4,5 miliardi di euro saranno disponibili per le tecnologie del settore delle rinnovabili e Ccs, ma tale cifra potrà arrivare a 9 miliardi con i contributi degli Stati membri e degli sponsor dei progetti”.

di O.O.

Copyright © - Riproduzione riservata
Clima: dall'Ue 4,5 miliardi per le nuove tecnologie Periti.info