Condizionatori e ventilatori: nuovi requisiti di eco-progettazione | Periti.info

Condizionatori e ventilatori: nuovi requisiti di eco-progettazione

wpid-11131_.jpg
image_pdf

Coerentemente con quanto stabilito dalla direttiva sulla progettazione ecocompatibile (direttiva 2009/125/Ce), l’Unione europea ha elaborato delle regole anche per i condizionatori d’aria e i ventilatori.

Il regolamento, pubblicato sulla Gazzetta ufficiale europea di sabato scorso, indica le specifiche per la progettazione ecocompatibile per condizionatori d’aria alimentati da rete elettrica con capacità frigorifera nominale oppure – se il prodotto non possiede la funzione di raffreddamento – capacità calorifica nominale fino a 12 kW e ventilatori con potenza elettrica assorbita fino a 125 W.

I nuovi standard, dopo essere stati approvati da un Comitato di esperti a giugno 2011 e dopo la pubblicazione in Gazzetta, entreranno in vigore in due fase successive, la prima nel 2013 e la seconda nel 2014.

Con l’obiettivo di favorire la penetrazione sul mercato di tecnologie che consentano di migliorare l’efficienza energetica dei prodotti in questione, il regolamento stabilisce, ad esempio, il livello massimo di consumo di energia in modalità standby e spenta di diversi modelli.

Oppure, poiché i refrigeranti sono disciplinati da uno specifico regolamento, su taluni gas fluorurati a effetto serra il nuovo regolamento non stabilisce alcuna specifica, ma propone un premio per orientare il mercato verso l’uso di refrigeranti con minore impatto sull’ambiente.

O.O.

Copyright © - Riproduzione riservata
Condizionatori e ventilatori: nuovi requisiti di eco-progettazione Periti.info