CAR: definiti i nuovi termini per gli incentivi | Periti.info

CAR: definiti i nuovi termini per gli incentivi

wpid-9674_CAR.jpg
image_pdf

Il decreto ministeriale del 4 agosto scorso per lo Sviluppo economico-Ambiente, che stabiliva i nuovi criteri per il riconoscimento della condizione di “alto rendimento” per gli impianti di cogenerazione, è stato completato dal D.M. dello scorso 5 settembre.

Per cogenerazione s’intende la produzione combinata di elettricità e calore e quest’ultimo decreto ne definisce gli incentivi che potranno ottenere coloro che ne fanno uso. Questa tecnologia è soprattutto diffusa in settori industriali.

Il decreto interministeriale 4 agosto 2011, in particolare, allinea le regole CAR al quanto disposto dalla Direttiva 2004/8/CE, le cui norme sono state recepite in Italia dal decreto legislativo n. 20/2007. Il nuovo provvedimento, che sostituisce e integra precedenti disposizioni in materia di cogenerazione, è stato firmato con mesi di ritardo: l’Italia, infatti, avrebbe dovuto uniformarsi alle norme della Direttiva 2004/8/CE già dal 1° gennaio 2011.

Proporzionale all’effettivo risparmio di energia primaria, definito secondo i criteri introdotti dal 1° gennaio 2011 dalla direttiva U.E., il metodo del calcolo all’incentivo sarà uniforme per tutti gli impianti. L’incentivo si basa sul sistema dei Certificati Bianchi, riconosciuti per un periodo di10 anni per gli impianti di produzione e di 15 anni per gli impianti abbinati al teleriscaldamento. Al valore base del Certificato Bianco è inoltre applicato un coefficiente (K), differenziato per cinque scaglioni di potenza, per tener conto dei diversi rendimenti medi degli impianti e delle potenzialità di sviluppo della piccola e media cogenerazione.

Il coefficiente (K) si può accumulare attraverso fondi di garanzia, detassazione e altri contributi in conto capitale ed è sostitutivo dell’attuale Certificato Bianco.

Il GSE (Gestore dei Servizi Energetici) gestirà la misurazione e della qualificazione come CAR (Cogenerazione ad alto rendimento). Alla scadenza dell’anno, sulla base del calcolo del risparmio effettivo energetico saranno conferiti gli incentivi.

C.C.

 

Copyright © - Riproduzione riservata
CAR: definiti i nuovi termini per gli incentivi Periti.info