Il bonus del 55% non è cumulabile | Periti.info

Il bonus del 55% non è cumulabile

wpid-4041_risparmio.jpg
image_pdf

La detrazione del 55% delle spese sostenute per la riqualificazione energetica, prevista dalla Finanziaria 2007 non si cumula con eventuali incentivi riconosciuti dalle Regioni o dagli enti locali per gli stessi interventi.

L’ha chiarito l’Agenzia delle Entrate con la risoluzione n. 3/E/2010, relativamente alla cumulabilità della detrazione del 55% con le agevolazioni previste dalla legge regionale del Piemonte n. 23/2002.

“Il contribuente che, a partire dal primo gennaio 2009, sostiene queste spese – si legge in una nota – deve scegliere se beneficiare della detrazione fiscale o fruire di eventuali contributi comunitari, regionali o locali”.

 In particolare, il documento di prassi richiama il decreto di attuazione della direttiva comunitaria sull’efficienza energetica (dlgs 115/2008), che prevede dallo scorso anno il divieto di cumulo degli incentivi attivati dallo Stato con ulteriori contributi comunitari, regionali o locali.

A questo proposito, anche il ministero per lo Sviluppo economico ha precisato che lo sconto fiscale del 55% sugli interventi edilizi per il risparmio energetico rientra tra gli strumenti statali di incentivazione dell’efficienza energetica e, per questo, non può sommarsi ad altri incentivi riconosciuti per gli stessi interventi dagli enti territoriali.

Copyright © - Riproduzione riservata
Il bonus del 55% non è cumulabile Periti.info