Primo Conto energia, Assorinnovabili contro la restituzione dell'adeguamento Istat | Periti.info

Primo Conto energia, Assorinnovabili contro la restituzione dell’adeguamento Istat

L'associazione avvia battaglia legale per tutelare i produttori di energia da fonte fotovoltaica che hanno avuto accesso al primo Conto Energia prima del 14 febbraio 2006

fotovotlaico
image_pdf

Assorinnovabili ha annunciato l’intenzione di coordinare i ricorsi al Tar a tutela dei produttori di energia da fonte fotovoltaica che hanno avuto accesso al primo Conto Energia prima del 14 febbraio 2006. La controversia nasce dal fatto che il Gestore dei servizi energetici, ritenendo non dovuto l’aggiornamento Istat di tali tariffe, che invece ha già applicato per anni nel lungo periodo compreso tra il 2006 e il 2013, ha iniziato non solo a non riconoscere i nuovi adeguamenti, ma anche a chiedere la restituzione degli adeguamenti già erogati.

Per l’associazione di riferimento dei produttori di energia rinnovabile la richiesta è illegittima, sia perché violerebbe il principio di legittimo affidamento, sia perché il Consiglio di Stato aveva già annullato nel 2008 il decreto che abrogava gli adeguamenti Istat, ripristinando così il diritto dei produttori a percepirli. Da qui la volontà di presentare ricorso ai rispettivi Tar.

“L’eventuale restituzione delle somme – commenta Agostino Re Rebaudengo, Presidente di assoRinnovabili – risulta particolarmente gravosa per gli operatori. Da un punto di vista fiscale, infatti, la richiesta restitutoria non tiene conto del fatto che sulle somme erogate siano già state versate le relative imposte. Come se non bastasse, dal punto di vista finanziario, questi impianti hanno già subito una riduzione delle tariffe per effetto della misura “spalma incentivi””.

Copyright © - Riproduzione riservata
Primo Conto energia, Assorinnovabili contro la restituzione dell’adeguamento Istat Periti.info