Quinto Conto fotovoltaico: l'appello di Kyoto Club | Periti.info

Quinto Conto fotovoltaico: l’appello di Kyoto Club

wpid-11214_fotovoltaico.jpg
image_pdf

Tempi duri in vista per le fonti rinnovabili in Italia: a porre l’allarme è Kyoto Club, la no-profit che dal 1999 è voce attiva nella sensibilizzazione, informazione e formazione sull’efficienza energetica, l’utilizzo delle rinnovabili e la mobilità sostenibile.

 

Kyoto Club fa riferimento alle bozze circolate in questi giorni sul Quinto Conto energia fotovoltaico: pur non essendo, probabilmente, di matrice ministeriale, è verosimile che i contenuti siano quelli che i Ministeri si apprestano ad annunciare. Le bozze prevedrebbero un ulteriore drastico taglio ai contributi per il fotovoltaico, che farebbe seguito ai tagli già introdotti dal Quarto Conto, entrato in vigore nel maggio 2011. Il documento circolato tuttavia preannuncerebbe tagli anche per le altre fonti rinnovabili, mettendo a rischio un intero comparto.

 

L’organizzazione si è distinta in questi anni per aver preso distanza dalle posizioni radicali di altre realtà del comparto rinnovabili, promuovendo la modulazione graduale degli incentivi sulla base della crescita di tali mercati e sulla conseguente riduzione dei prezzi delle tecnologie.

Proprio per tali ragioni, Kyoto Club denuncia “la gravità dei provvedimenti”, che metterebbero in ginocchio uno dei pochi settori che, in periodo di recessione, ha avuto una funzione anticiclica per l’economia nazionale; una misura che “sarebbe anche un duro colpo alla stessa credibilità del sistema paese”.

 

In questo senso, Kyoto Club muove un appello al governo Monti perché incontri quanto prima le associazioni di categoria e gli operatori, in un confronto aperto e responsabile sugli incentivi e sullo sviluppo di medio-lungo periodo, per un settore che è ormai costituito da migliaia di imprese, spesso con personale giovane e dinamico, che hanno investito ingenti risorse e che intendono farlo anche nei prossimi anni.

Un invito bilaterale, rivolto anche verso le associazioni delle rinnovabili elettriche e termiche e dell’efficienza energetica per l’organizzazione di un tavolo di lavoro comune, secondo un approccio che metta da parte interessi particolari e che punti a dare forza e fiducia a questo comparto strategico della green economy.

 

V.R.

 

 

 

 

Copyright © - Riproduzione riservata
Quinto Conto fotovoltaico: l’appello di Kyoto Club Periti.info