Lavoro, sicurezza, vita | Periti.info

Lavoro, sicurezza, vita

wpid-2330_aifos.jpg
image_pdf

Chiunque opera per tutelare la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro sa che la salute nei luoghi di lavoro è inscindibile da quella nei luoghi di vita

L’alimentazione di ciascuno di noi, ad esempio, ha notevoli ripercussioni sulla sicurezza e produttività negli ambienti di lavoro. E problemi nei nostri rapporti sociali e familiari possono essere causati dallo stress derivante da problemi organizzativi in ambito lavorativo. 

Gli esempi di questo nesso sono moltissimi ed evidenti, tanto che anche a livello normativo si parla ogni giorno di più di promozione della salute, di interventi delle aziende sugli stili di vita dei lavoratori per avere ricadute favorevoli sul benessere, sulla sicurezza e sulla produttività.

Proprio per dare risalto a questa connessione tra lavoro e vita e favorire interventi per migliorare la sicurezza a 360° gradi, AiFOS (Associazione Italiana Formatori della Sicurezza sul Lavoro) – associazione senza scopo di lucro costituita da formatori, docenti, professionisti, consulenti, aziende e da quanti operano nel campo della formazione della sicurezza sul lavoro – ha organizzato “Lavoro, sicurezza, vita” una rassegna di eventi dedicati alla sicurezza che avrà luogo dal 16 al 18 settembre 2011 a Pescara e nei comuni limitrofi.

Il primo evento è proprio dedicato ad una conferenza nazionale CFA che si terrà il 16 settembre alle 9.00 e che sarà riservato esclusivamente ai CFA per la presentazione delle attività associative per l’anno 2011-2012.

Al di là di quest’unico momento riservato ai soli rappresentati dei CFA, “Lavoro, sicurezza, vita” prosegue con diversi eventi aperti a tutti e finalizzati a sensibilizzare i cittadini sui temi della cultura della sicurezza.

Sempre il giorno 16 settembre, ma nel pomeriggio, si terrà il convegnoSpazi ed ambienti confinati: la formazione dei Lavoratori, Preposti, Dirigenti”.

Il convegno sarà l’occasione di approfondire le novità del Decreto del Presidente della Repubblica, recentemente approvato dal Consiglio dei Ministri, che introduce misure di maggior tutela della salute e sicurezza dei lavoratori operanti in luoghi di lavoro nei quali vi siano rischi di sviluppo di sostanze molto nocive o di gas, quali silos, cisterne, pozzi e simili.

Si desidera segnalare, oltre alla presenza di vari esponenti politici e di docenti di diverse Università, la partecipazione, come relatore, del Dott. Lorenzo Fantini, uno dei principali referenti del Ministero del Lavoro per l’attuazione del Testo Unico di salute e sicurezza sul lavoro (D. Lgs. 81/2008).

C.C.

Copyright © - Riproduzione riservata
Lavoro, sicurezza, vita Periti.info