Green economy: piccole imprese meglio delle non "verdi" | Periti.info

Green economy: piccole imprese meglio delle non “verdi”

wpid-11256_greeneconomy.jpg
image_pdf

Le piccole imprese green hanno mostrato grande tenuta all’ondata recessiva degli ultimi mesi del 2011 meglio delle altre. Questo è ciò che è emerso dal 2° Osservatorio congiunturale sulla piccola impresa green in Italia, realizzato da Fondazione Impresa

L’analisi è stata effettuata su un campione di 400 piccole imprese (con meno di 20 addetti) del settore delle energie alternative, della certificazione e consulenza sull’ambiente, della protezione ambientale e del riciclaggio di rifiuti e ha evidenziato come la “green economy” in Italia ha rappresentato un elemento di crescita anche nei momenti di crisi più acuta.

La produzione del 2° semestre del 2011 per le piccole imprese green, infatti, è diminuita rispetto al 1° semestre, solo dello 0,1% e dello 0,3% per le altre piccole imprese. Per le prime il fatturato è rimasto stabile (0,0%), mentre per le altre è sceso dello 0,3% e gli ordini per le imprese green sono scesi dello 0,4%, mentre per le altre dello 0,5%.

Secondo l’Osservatorio congiunturale, la tendenza sarà confermata dall’andamento dei prossimi mesi. Nel primo semestre 2012, le piccole imprese green continueranno a godere di una situazione positiva, nonostante la prudenza degli operatori del settore rispetto a produzione e fatturato. Per le piccole imprese green si avrà un aumento degli ordini dello 0,5%, l’export crescerà dello 0,8% e l’occupazione dello 0,3%. Per il resto delle piccole imprese, invece, non vi sarà aumento degli ordini (0,0%), l’export crescerà dello 0,7% e l’occupazione dello 0,1%.

C.C.

Copyright © - Riproduzione riservata
Green economy: piccole imprese meglio delle non “verdi” Periti.info