Ecobonus per le ristrutturazioni, Anie: "Bene purch sia il primo e non l'unico passo" | Periti.info

Ecobonus per le ristrutturazioni, Anie: “Bene purch sia il primo e non l’unico passo”

wpid-16902_impiantoelettrico.jpg
image_pdf

“Una boccata d’ossigeno per le nostre imprese”: così è stata definita l’approvazione da parte del Cdm della proroga del bonus fiscale per le ristrutturazioni del 50% e dell’eco-bonus sull’efficienza energetica da parte di Claudio Andrea Gemme, Presidente di Anie Confindustria, la Federazione delle imprese elettriche ed elettroniche.

Con oltre 1.200 aziende associate e circa 450.000 occupati, la Federazione si aspetta ricadute positive del decreto su diversi settori: dall’impiantistica elettrica in generale (impianto elettrico, cablaggio) a quella specialistica (impianti di illuminazione, di sicurezza, di automazione integrata, impianti fotovoltaici).

“Le misure approvate”, precisa Gemme, “devono necessariamente essere un primo e non unico passo per far crescere la nostra economia, stimolare gli investimenti, riattivare la domanda interna. Importante il segnale sull’eco-bonus, innalzato al 65%, che risponde anche alla richiesta di maggiore attenzione, più volte segnalata da Anie, sul tema dell’efficienza energetica. E’ pur vero, purtroppo, che sono ancora molte, forse troppe, le tecnologie determinanti per ottimizzare concretamente le prestazioni energetiche degli edifici e attualmente non previste dalla detrazione del 65%”.

Copyright © - Riproduzione riservata
Ecobonus per le ristrutturazioni, Anie: “Bene purch sia il primo e non l’unico passo” Periti.info