Enea: ripartono i reattori nucleari sperimentali | Periti.info

Enea: ripartono i reattori nucleari sperimentali

wpid-5810_.jpg
image_pdf

Dopo una lunga manutenzione e un aggiornamento tecnologico, sono tornati a funzionare a pieno ritmo gli storici reattori nucleari sperimentali del centro ricerche dell’Enea a Casaccia, nei pressi di Roma. Si chiamano Triga e Tapiro e sono stati “riaccesi” in occasione dei 50 anni di attività del centro, nato nel 1960 come cuore della ricerca italiana nel campo dell’energia nucleare. I due reattori diventeranno così anche il punto di riferimento delle prove sperimentali che accompagneranno il ritorno del nucleare in Italia, dopo lo stop sancito con referendum popolare nel 1987.

In realtà Triga Rc-1 (Training, research, isotopes, general atomics-reattore Casaccia 1T) e Tapiro (Taratura pila rapida a potenza 0) non sono mai stati del tutto silenziosi, ma utilizzati in altri ambiti tra i quali la medicina nucleare. Le loro possibili applicazioni sono molto ampie e comprendono analisi di interesse per l’industria aerospaziale, automobilistica o petrolifera, analisi non distruttive di opere d’arte. Il reattore Tapiro è stato utilizzato in passato anche per esaminare i danni provocati ad alcuni dispositivi dell’acceleratore più potente del mondo, il Large hadron collider (Lhc) del Cern di Ginevra.

A partire da ieri, i due reattori saranno utilizzati anche per tutte le prove sperimentali che permetteranno di adattare alla realtà italiana i reattori nucleari di terza generazione del tipo Epr (European pressurized water reactor), che il Governo intende realizzare in Italia. Casaccia tornerà così a essere il cuore della ricerca sulle applicazioni pacifiche dell’energia nucleare in Italia, come lo era stato all’epoca della sua istituzione.

Sempre nel 1960 era nato il Comitato nazionale per l’energia nucleare (Cnen), con il compito di promuovere la ricerca sugli impianti nucleari. Il Cnen è diventato Enea all’inizio degli anni Ottanta, affiancando la ricerca sul nucleare a quella sulle energie alternative e sull’impatto ambientale della produzione energetica. La rimessa in funzione ufficiale di Triga e Tapiro si inquadra nel rinnovato impegno di Enea nel fornire, in sintonia con le decisioni del Governo in materia energetica, sostegno tecnico e scientifico alla crescita delle capacità e delle competenze del mondo industriale nazionale.

di O.O.

Copyright © - Riproduzione riservata
Enea: ripartono i reattori nucleari sperimentali Periti.info