Le valvole termostatiche e il bilanciamento idraulico degli impianti a radiatori | Periti.info

Le valvole termostatiche e il bilanciamento idraulico degli impianti a radiatori

wpid-25081_valvolatermostatica.jpg
image_pdf

L’installazione di valvole termostatiche negli impianti a radiatori permette di riequilibrare termicamente un complesso edilizio caratterizzato da differenti orientamenti e superfici disperdenti. Tuttavia, ciò può determinare, in alcuni casi, scompensi idraulici, rendendo necessario l’inserimento di sistemi di bilanciamento idraulico.

La pompa di circolazione a giri costanti non è in grado di percepire la variazione di portata causata dalla chiusura delle valvole termostatiche. Di conseguenza la prevalenza disponibile al circuito può raggiungere pressioni deleterie per il funzionamento delle valvole termostatiche. L’eccessiva pressione potrebbe vincere quella generata dall’otturatore della valvola termostatica, mandandola in apertura e causando un aumento indesiderato della temperatura ambiente (sollevamento dell’otturatore).

Altre problematiche riscontrabili potrebbero essere quelle generate da rumorosità in ambiente.

Per evitare tutto questo è buona norma quindi, a seguito dell’installazione di valvole termostatiche, inserire sistemi di bilanciamento idraulico e controllo delle pressioni del circuito di riscaldamento.

LEGGI ANCHE: La contabilizzazione del calore negli impianti termici centralizzati

Sistemi per il bilanciamento idraulico

I principali sistemi per il bilanciamento idraulico sono:

• valvole di by-pass differenziale,

• regolatori di pressione differenziale,

• organi di bilanciamento della portata.

Il by-pass differenziale è in grado di cortocircuitare il fluido termovettore quando la prevalenza al circuito supera valori limite di sicurezza per il corretto funzionamento delle valvole termostatiche.

Quando le valvole termostatiche sono in apertura e la pompa lavora in condizioni regolari la valvola di by-pass rimarrà chiusa in considerazione del fatto che la pressione presente nel circuito non riesce a vincere quella opposta dalla sua molla.

Valvola di by-pass differenziale in chiusura e valvole termostatiche aperte

Viceversa, quando le valvole a due vie andranno in chiusura, la pressione presente nel circuito vincerà quella opposta dall’otturatore della valvola di by-pass.

Valvola di by-pass differenziale in apertura e valvole termostatiche chiuse

Le pompe di circolazione a giri variabili non necessitano, generalmente, di valvole di by-pass poiché la modulazione dei giri può avvenire in automatico attraverso un rilevatore di pressione differenziale.

All’interno del progetto di termoregolazione e contabilizzazione del calore dovranno essere inserite tutte le disposizioni utili al bilanciamento della rete di distribuzione dell’impianto termico con specifica delle caratteristiche delle nuove pompe da installare e gli eventuali organi idraulici da impiegare.

L’autore


Fabrizio Gallelli

Perito termotecnico, appassionato da sempre di impianti termici collabora dal 2006 con un importante studio termotecnico di esperienza quarantennale. Periodicamente affianca al ruolo attivo di progettazione quello di docenza in corsi dedicati alla formazione professionale in tematiche connesse alla sua specializzazione. Nel 2012 ha dato vita a Progenergia ([email protected]), attività dedicata alla progettazione integrata del sistema edificio-impianto in armonia con le attuali politiche di contenimento energetico.

Riferimenti Editoriali


Edifici a elevate prestazioni energetiche e acustiche. Energy management

Un’opera che vuole dare risposte pratiche a professionisti, tecnici e manager d’azienda e tecnici delle pubbliche amministrazioni sul tema dell’aggiornamento tecnologico al servizio di un’edilizia sempre più efficiente.

Autore:   •   Editore: Wolters Kluwer Italia   •   Anno:

Vai all’approfondimento tematico

Copyright © - Riproduzione riservata
Le valvole termostatiche e il bilanciamento idraulico degli impianti a radiatori Periti.info