MCE 2016: le previsioni di Anima sull'industria meccanica per il comfort abitativo | Periti.info

MCE 2016: le previsioni di Anima sull’industria meccanica per il comfort abitativo

Sono buone le aspettative di Anima sul volume di affari dell'industria meccanica al servizio del comfort abitativo, presentate a Mce 2016

valvola_cover_periti
image_pdf

In occasione di Mce – Mostra Convegno Expocomfort 2016, dove ha curato molti focus legati ai temi portanti del comfort e dell’efficienza energetica, Anima ha presentato il preconsuntivo 2015 e le previsioni 2016 del settore idrotermosanitario della Meccanica italiana.

La produzione registra un +2,2% nel 2015 pari a 10miliardi di euro. Nel 2016 il settore conoscerà un ulteriore incremento del +1,4%. La ripresa è direttamente proporzionale alle esportazioni, che occupano una quota export/fatturato del 62%. Le esportazioni nel 2015 sono aumentate del +2,5%, trend positivo che trova conferma nelle stime 2016 (+2,2%). Anche la voce investimenti finalmente è in controtendenza: dal 2014, in cui si investiva circa 300milioni di euro, nel 2015 si registra un +2,4% e nel 2016 si prevede una stima pari a 316milioni di euro (+1,6%).

anima_mce

Le nostre tecnologie italiane occupano spesso le prime posizioni a livello di diffusione e fama internazionale”, ha dichiarato Alberto Caprari, presidente Anima. E la componente dell’export è decisamente determinante per il bilancio del settore: l’Ufficio studi Anima ha registrato un aumento delle esportazioni (+14,7%) rispetto al 2014, con gli Stati Uniti nel 2015 prima meta export, seguiti da Germania, Francia, Regno Unito e Spagna.

Copyright © - Riproduzione riservata
MCE 2016: le previsioni di Anima sull’industria meccanica per il comfort abitativo Periti.info