Google Streetview entra nei sentieri di tre parchi italiani | Periti.info

Google Streetview entra nei sentieri di tre parchi italiani

wpid-15144_goladelsoleo.jpg
image_pdf

Percorrere i sentieri dei Parchi Nazionali, pianificare itinerari e ammirare i panorami più belli d’Italia, direttamente dal computer di casa o dal telefonino, è possibile grazie alla collaborazione tra Google, ministero dell’Ambiente e Federparchi.

Parco Nazionale del Gran Paradiso, Parco Nazionale Abruzzo Lazio e Molise, Parco Nazionale della Sila sono le tre aree naturalistiche che potranno essere visitate on line sul sito del ministero dell’Ambiente dedicato alle aree protette www.naturaitalia.it nella sezione “Vivi le aree naturali”,  in seguito a questa intesa che consente a chiunque, e in qualunque parte del mondo, di conoscere e visitare nuove zone del territorio nazionale.

Con un articolato sistema di telecamere, montate a bordo di mezzi speciali come il triciclo “trike” di Google e in grado di scattare foto in movimento, i tecnici Google hanno percorso, fotografato e messo in rete i sentieri più belli dei tre Parchi Nazionali. Un obiettivo raggiunto grazie alla collaborazione sperimentale tra il ministero dell’Ambiente e Google che, nei prossimi mesi, prevede la mappatura di ulteriori parchi.

Ma le novità non si limitano soltanto alla diffusione di immagini inedite. Infatti, nelle prossime settimane nuovi sistemi di riprese creati ad hoc consentiranno la scoperta on line di nuovi sentieri e percorsi articolati, che andranno ad aggiungersi al Geoportale Nazionale (www.pcn.minambiente.it), una “biblioteca” sul web i cui scaffali contengono la cartografia disponibile del territorio italiano riguardante i principali tematismi ambientali e territoriali.

 

Copyright © - Riproduzione riservata
Google Streetview entra nei sentieri di tre parchi italiani Periti.info