Ict: 780 milioni per la ricerca strategica | Periti.info

Ict: 780 milioni per la ricerca strategica

wpid-5615_ict.jpg
image_pdf

In occasione dell’edizione 2010 di Ict-Digitally Driven, l’evento dedicato alla ricerca e all’innovazione nel settore delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione, la Commissione europea ha annunciato la pubblicazione di uno dei più importanti bandi di gara per proposte di ricerca sull’Ict.

I finanziamenti, che ammontano complessivamente a 780 milioni di euro, permetteranno di finanziare progetti per il 2011 in settori quali internet del futuro, robotica, sistemi intelligenti e incorporati, fotonica, rendimento energetico e altro ancora. L’iniziativa rientra negli obiettivi dell’Agenda Digitale, con cui la Commissione si è impegnata a mantenere il ritmo di incremento pari al 20% annuo del bilancio di ricerca e sviluppo per l’Ict almeno fino al 2013.

Dei 780 milioni di euro, 120 andranno alla ricerca e allo sviluppo tecnologico delle infrastrutture di rete, dei media e dei servizi digitali destinati all’internet del futuro. Questi andranno ad aggiungersi ai circa 100 milioni già stanziati per un partenariato volto allo sviluppo di applicazioni internet innovative destinate alle infrastrutture intelligenti nel settore dei sistemi sanitari, delle reti energetiche o dei sistemi di gestione del traffico.

Quasi 200 milioni di euro saranno destinati alla ricerca sull’applicazione nell’ambito della salute e dell’invecchiamento e altri 135 milioni andranno alla ricerca per il miglioramento energetico nell’edilizia, nei trasporti e nella logistica, che integrano i 220 milioni di euro stanziati a luglio scorso e destinati ai partenariati pubblici-privati per un’economia basata su automobili, immobili e impianti industriali a basse emissioni di carbonio.

Copyright © - Riproduzione riservata
Ict: 780 milioni per la ricerca strategica Periti.info