Internet: la velocità parte da Venezia | Periti.info

Internet: la velocità parte da Venezia

wpid-8000_veneziapuntadelladogana.jpg
image_pdf

Partirà da Venezia il progetto di Telecom Italia per la realizzazione della rete di nuova generazione in fibra ottica a 100 Megabit. L’accordo tra Telecom e Comune di Venezia è infatti già stato siglato. Ma è solo l’inizio perché il progetto prevede di rendere disponibili i collegamenti in fibra in 9 città italiane entro il 2011, in 13 città entro il 2012 per arrivare al 50% di copertura della popolazione e 138 città entro il 2018. “Telecom vuole essere il motore dell’innovazione sul territorio – ha dichiarato Franco Bernabè, amministratore delegato della società -. La competitività di un sistema territoriale è infatti sempre più legata alla sua capacità di vivere in rete, di sviluppare i suoi nuovi usi e le nuove economie. La realizzazione di infrastrutture ultrabroadband e soprattutto la diffusione dei servizi che esse abilitano possono dare un impulso importante a una crescita economica sostenibile del Paese e al miglioramento della qualità della vita dei cittadini”.

L’avanzata della fibra ottica a 100 megabit è un processo che avverrà “gradualmente”, evidenzia Bernabé. «Vogliamo evitare il digital divide di generazione più avanzata – spiega l’ad di Telecom – e questo dipenderà anche dall’evoluzione delle normative in materia. Oggi la priorità è Venezia e parallelamente tutti i distretti industriali del Veneto che stiamo collegando con un programma partito un anno fa, e nei prossimi anni con la cablatura di tutte le altre città, in funzione della domanda».Il piano di sviluppo prevede la copertura, entro il 2016, delle principali aree del territorio comunale, con circa 140 mila unità immobiliari raggiunte dalla rete di nuova generazione in fibra ottica, pari a circa 270 mila cittadini.“Venezia – ha sottolineato nel suo intervento il sindaco Orsoni – è città antica che sceglie infrastrutture all’avanguardia; Venezia, non mi stancherò di ripeterlo, è la città più moderna al mondo, e fra un migliaio di anni ci sarà perché è stata capace di adattarsi ai tempi anche dal punto di fisico: ha guardato sempre con grande attenzione alle tecnologie e ha voluto investire, prima in Italia, sulla fibra ottica e sulla banda larga”.

Copyright © - Riproduzione riservata
Internet: la velocità parte da Venezia Periti.info