Twitter e pubblica amministrazione: la ricerca Forum Pa | Periti.info

Twitter e pubblica amministrazione: la ricerca Forum Pa

wpid-25039_eafcbfPanoramicadaPalazzoLombardia.jpg
image_pdf

Il 57% dei capoluoghi di provincia italiani ha un account su Twitter. Questo un primo dato emerso dalla ricerca Forum Pa su Twitter e pubblica amministrazione per valutare come le amministrazioni delle nostre città utilizzano lo strumento tecnologico per informare e dialogare con i cittadini.

Analizzando una serie di parametri contenuti nella ricerca su Twitter e pubblica amministrazione, che vanno dal rapporto tra follower e popolazione, utilizzo delle mention (@) e dei link nei tweet, successo di ogni singolo tweet (calcolato sul numero di volte che viene retwittato), la città che sa utilizzare “al meglio” il social network e con maggior successo è Torino, che si posiziona prima due volte e due volte seconda su sei parametri. Seguono Milano, Roma, Napoli, Firenze e Palermo.

Tra le prime città in lista per numero di follower troviamo Torino, sul podio con più di 82mila follower. Il capoluogo piemontese è stato anche uno dei primi ad iscriversi nel 2008, poco dopo Rimini, prima fra i capoluoghi italiani a sposare la piattaforma nel 2007. Al secondo posto, con uno stacco di circa 30mila follower, seguono Milano e Roma, quasi a pari merito con circa 50mila follower (rispettivamente 49.700 e 48.900). A seguire Napoli (35.500) Firenze (26.600) e Bologna (18.000). Le meno seguite Lecce e Brindisi con meno di 300 seguaci e Trento che ne ha ancor meno, probabilmente perché si è iscritta da solo pochi mesi. Non rispondono invece all’appello Verona, Salerno, Latina e Padova, Pescara e Messina: queste amministrazioni non hanno un profilo Twitter.

Alcune città sono seguite e ritweettate dai cittadini, tra queste Palermo è la prima in assoluto con l’80% di tweets retweeted. Evidentemente i post generano un certo interesse tra la popolazione che replica e condivide, così come accade nel caso di Torino (74,24%), seconda in classifica, seguita da Roma (66,38%), Napoli (61,86%) e Bologna (59%).

La ricerca di Forum Pa si è poi spinta a confrontare le nostre città con il contesto europeo. Interessante notare che il fenomeno sembra aver attecchito solo in alcune nazioni. Molto diffuso ed utilizzato dalle città francesi e spagnole, Twitter non è uno strumento amato dalle amministrazioni britanniche o tedesche, né dalle ben più tecnologiche capitali scandinave.

Copyright © - Riproduzione riservata
Twitter e pubblica amministrazione: la ricerca Forum Pa Periti.info