ZTE: una soluzione per abbassare il TCO (costo totale di proprietà) delle reti wireless del 40% | Periti.info

ZTE: una soluzione per abbassare il TCO (costo totale di proprietà) delle reti wireless del 40%

wpid-8104_immaginawireless.jpg
image_pdf

La nuova soluzione C-RAN (Cloud of Radio Access Network), lanciata dalla ZTE Corporation, abbasserà drasticamente per gli operatori i valori sia del CAPEX (Capital Expenditure) sia dell’OPEX (Operational Expenditure), e ridurrà ampiamente il consumo energetico grazie alla sua nuova architettura di rete ad accesso wireless. Si prevede che la soluzione abbasserà il TCO (costo totale di proprietà) delle reti wireless del 40%.

Una soluzione che l’azienda ritiene prioritaria quanto la creazione di nuovi servizi a banda larga wireless per i clienti e la diminuzione del costo per-bit.

La soluzione C-RAN di ZTE è la prima ad attuare la separazione fra Remote Radio Unit (RRU) e Baseband Unit (BBU) dal lato wireless, e ha completato l’evoluzione centralizzata dei cluster da stazioni base a stazione base. Su questo presupposto può migliorare ulteriormente il coordinamento fra le stazioni in un cluster di stazioni base con l’aggiornamento di BBU, e realizzare il coordinamento fra cluster di stazioni base attraverso l’interconnessione di BBU di grande capacità. L’infrastruttura BBU può essere costruita utilizzando la piattaforma generale IT per ottenere la virtualizzazione degli apparati e una capacità di programmazione extra forte attraverso il cloud computing, arrivando a realizzare una profonda integrazione fra il settore delle telecomunicazioni e quello informatico.

Gli esperimenti passati hanno dimostrato che l’architettura C-RAN basata su ideali simili può realizzare “grandi capacità con un piccolo numero di nodi”, per ridurre drasticamente il CAPEX per gli operatori. Nel caso di CMCC (nel quale sono un piccolo numero di nuove pipeline e cavi ottici sono necessari per l’installazione a causa del numero di pipeline già in uso), l’architettura C-RAN può ridurre il CAPEX della rete di accesso del 20%, il suo OPEX di circa il 63%, diminuendo così il TCO decennale di circa il 40% e il ciclo di costruzione di 1/3. Allo stesso tempo può ridurre il consumo energetico di oltre l’80% se confrontato con le tradizionali stazioni base macro.

fonte http://www.ansa.it/

Copyright © - Riproduzione riservata
ZTE: una soluzione per abbassare il TCO (costo totale di proprietà) delle reti wireless del 40% Periti.info