La produzione industriale del 2012 e' a -7,3% | Periti.info

La produzione industriale del 2012 e’ a -7,3%

wpid-12258_industria.jpg
image_pdf

Sprofonda la produzione industriale italiana. I nuovi dati Istat rivelano che a il trimestre maggio-luglio ha registrato un decremento dell’1,2% rispetto al trimestre precedente.

Negativo anche il confronto su base mensile: se l’indice destagionalizzato della produzione industriale relativo a luglio 2012 è del -0,2% rispetto a giugno, corretto per gli effetti di calendario, l’indice registra in termini tendenziali un secco -7,3%. Tale differenza va valutata in considerazione del fatto che quest’anno i giorni lavorativi di luglio sono stati 22 contro i 21 dell’anno scorso.

Un bilancio medio dei primi sette mesi dell’anno registra un calo del 7,0% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Specifici per comparto e corretti per gli effetti di calendario, gli indici registrano una crescita tendenziale per il solo comparto dell’energia (+2,4%). Significativi i cali per i beni strumentali (-9,7%) e per i beni intermedi (-7,7%), mentre segnano un calo più contenuto i beni di consumo (-6,8%).

Nel confronto tendenziale, cresce ancora solo il settore della fornitura di energia elettrica, gas, vapore ed aria (+3,6%). I cali più consistenti invece sono registrati dai settori delle altre industrie manifatturiere, riparazione e installazione di macchine ed apparecchiature (-15,5%), della fabbricazione di apparecchiature elettriche e apparecchiature per uso domestico non elettriche (-9,8%), dell’industria del legno, della carta e stampa (-9,7%) e della fabbricazione di mezzi di trasporto (-9,5%).

V.R.

Copyright © - Riproduzione riservata
La produzione industriale del 2012 e’ a -7,3% Periti.info