Lazio: un sistema elettrico più moderno e sostenibile | Periti.info

Lazio: un sistema elettrico più moderno e sostenibile

wpid-3842_periti.jpg
image_pdf

Aumentare la sicurezza, migliorare la qualità e l’efficienza del servizio elettrico per le imprese e le famiglie: questi gli obiettivi degli interventi di sviluppo sulla rete ad alta tensione per i quali Terna ha programmato nel Lazio investimenti per circa 400 milioni di euro nei prossimi anni, in linea con quanto previsto dal Piano di Sviluppo.

Sviluppare la rete significa, però non significa solo costruire nuovi elettrodotti in aggiunta a quelli esistenti ma, ove possibile, eliminare cavi e tralicci obsoleti a beneficio dell’ambiente e del territorio.

In particolare, l’intervento di riassetto della rete elettrica dell’area di Roma consentirà, a fronte di 123 km di nuove linee elettriche aeree più moderne ed efficienti, la demolizione di 292 km di elettrodotti esistenti. Il progetto consentirà inoltre l’interramento di ulteriori 96 km di vecchie linee, complessivamente saranno quindi risparmiati circa 390 km di elettrodotti.

Con quest’accordo, la Regione Lazio e Terna sottoscrivono un impegno finalizzato ad accelerare e snellire le procedure degli interventi di sviluppo sottoposti al Protocollo Vas (Valutazione Ambientale Strategica), e a sottoporre a verifica preventiva le ricadute ambientali e territoriali delle nuove infrastrutture elettriche nella regione.

ll protocollo consentirà ai cittadini e alle imprese del Lazio di avere una maggiore efficienza e sicurezza nella trasmissione elettrica, cosa indispensabile per una Regione che guarda a un futuro ecosostenibile nel quale saranno sempre più presenti le rinnovabili e le reti di distribuzione energetica intelligenti.

Copyright © - Riproduzione riservata
Lazio: un sistema elettrico più moderno e sostenibile Periti.info