Il Cnpi sui nuovi parametri professionali | Periti.info

Il Cnpi sui nuovi parametri professionali

wpid-2307_periti.jpg
image_pdf

Il 22 agosto scorso è stato pubblicato il decreto n. 140 del 22 luglio 2012 sulla determinazione dei parametri per la liquidazione da parte di un organo giurisdizionale dei compensi per le professioni regolamentate.

Il Consiglio nazionale dei periti industriali (Cnpi) ricorda che l’utilizzo di tali parametri è limitato alle controversie giudiziali e non costituisce una riedizione delle tariffe delle quali, con i recenti aggiornamenti normativi, è stata ulteriormente confermata l’abolizione.

In sostanza si tratta del decreto previsto all’art. 9, “Disposizioni sulle professioni regolamentate” del decreto legge 24 gennaio 2012 “Ferma restando l’abrogazione di cui al comma 1, nel caso di liquidazione da parte di un organo giurisdizionale, il compenso del professionista è determinato con riferimento a parametri stabiliti con decreto del Ministro vigilante, da adottare nel termine di centoventi giorni successivi alla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto”.

Restano ancora in sospeso i parametri da utilizzare ai fini della determinazione dei corrispettivi da  porre a base di gara nelle procedure di affidamento di contratti pubblici dei servizi relativi all’architettura e all’ingegneria, in attesa del richiesto concerto con il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti.

Dopo questa pubblicazione resterà ancora da emanare l’ultimo dei provvedimenti in itinere riguardanti le professioni regolamentate. Si tratta delle norme che disciplineranno le società tra professionisti il cui testo definitivo dovrebbe arrivare a breve.

O.O.

Copyright © - Riproduzione riservata
Il Cnpi sui nuovi parametri professionali Periti.info