Periti industriali, grande attesa per le lauree professionalizzanti | Periti.info

Periti industriali, grande attesa per le lauree professionalizzanti

Approvati dagli organi di controllo del Miur i 15 corsi di laurea che saranno attivati dal prossimo anno accademico 2018/19 con uno spiccato orientamento al lavoro

Bearded man with graduation hat  icon
image_pdf

Grande soddisfazione da parte del Consiglio nazionale dei periti industriali e dei periti industriali laureati (CNPI) per l’attivazione delle lauree professionalizzanti, un obiettivo perseguito da quasi un biennio e che con il via libera dato degli organi di controllo del Ministero dell’Istruzione, nello specifico Anvur, l’Agenzia di Valutazione, e Cun, Consiglio universitario nazionale, non avrà più barriere burocratiche. Sulle lauree professionalizzanti non sono mancate le polemiche tra gli ordini delle professioni tecniche, ma dal CNPI sono convinti che questo nuovo modo di intendere i percorsi universitari, possa dare maggiori certezze sul collegamento con il mondo del lavoro.

Quindici lauree professionalizzanti, ecco dove in Italia

Ci son voluti quasi due anni di dibattito e di riflessione sulla necessità di trovare una soluzione al disallineamento tra la domanda di competenze tecnico professionali e la corrispondente offerta da parte del sistema universitario: un Decreto Ministeriale (n. 987 del 2016, con successive modifiche),  introduce per la prima volta in Italia la possibilità per gli Atenei di istituire e attivare corsi di studio di I livello (lauree) sperimentali a carattere professionalizzante.

Quando si parla di lauree professionalizzanti ci si riferisce a corsi che:

  • prevedono due anni di studio tradizionale e uno di pratica presso studi professionali o aziende;
  • hanno l’obiettivo di formare i professionisti necessari alle nuove esigenze di Industria 4.0 o a settori come l’edilizia, la sicurezza, l’agroalimentare;
  • nascono in stretta correlazione con il mondo del lavoro e sopratutto delle professioni.

Sulla pagina dedicata del Cnpi ci sono i dettagli dei quindici corsi di laurea che saranno attivati dal prossimo anno accademico 2018/2019 e i testi delle convenzioni siglate dal Cnpi con le singole università. L’offerta formativa sperimentale è differenziata, presente da nord a sud del Belpaese. Si va dal corso di laurea in Ingegneria del legno di Bolzano ai corsi di gestione del territorio della Luigi Vanvitelli e del Politecnico di Bari.

La soddisfazione del CNPI

Il Consiglio nazionale dei periti industriali e dei periti industriali laureati (CNPI) esprime con il consigliere Sergio Molinari la sua approvazione per il varo dei corsi di laurea professionalizzanti in Italia: “Questo nuovo profilo formativo costituirà elemento di rinnovo del nostro ordine professionale. Il punto chiave di questa nuova sperimentazione è la possibilità di entrare realmente nel mondo delle professioni: le lauree devono diventare subito abilitanti, senza un ulteriore esame di stato dopo il conseguimento del titolo accademico“.

 

 

Copyright © - Riproduzione riservata
Periti industriali, grande attesa per le lauree professionalizzanti Periti.info