Pmi femminili e libere professioniste: proroga del bando Mise-Abi | Periti.info

Pmi femminili e libere professioniste: proroga del bando Mise-Abi

Prorogato fino al 31 dicembre 2017 il protocollo d’intesa fra ministero dello Sviluppo economico, ABI e associazioni imprenditoriali destinato a favorire l’accesso al credito delle libere professioniste e delle pmi femminili

pmi_femminili
image_pdf

È stato prorogato fino al 31 dicembre 2017 il protocollo d’intesa fra ministero dello Sviluppo economico, ABI e le associazioni imprenditoriali destinato a favorire l’accesso al credito delle libere professioniste e delle pmi femminili.

Secondo il protocollo, le banche aderenti devono mettere a disposizioni una quota finanziaria tutta al femminile seguendo tre linee di intervento:

  • Investiamo nelle donne: finanziamenti destinati a nuovi investimenti per lo sviluppo dell’attività d’impresa o della libera professione;
  • Donne in start – up: finanziamenti utili a costruire nuove imprese o a permettere l’avvio della libera professione;
  • Donne in ripresa: finanziamenti finalizzati a favorire la ripresa delle pmi e delle lavoratrici autonome.

Il protocollo prevede, inoltre, la possibilità di sospendere per un periodo fino a 12 mesi il rimborso del capitale erogato in caso di:

  • Maternità dell’imprenditrice;
  • Grave malattia della lavoratrice, o del suo coniuge convivente o dei suoi figli;
  • Malattia invalidante di un genitore o di un parente affine entro il terzo grado conviventi dell’imprenditrice.

Per approfondire: leggi.

Copyright © - Riproduzione riservata
Pmi femminili e libere professioniste: proroga del bando Mise-Abi Periti.info