Rifiuti fuori controllo | Periti.info

Rifiuti fuori controllo

wpid-8054_spazzaturatradate.jpg
image_pdf

“I rifiuti pericolosi in giro per l’Italia senza controlli e sanzioni, almeno fino a giugno». E’ quanto si legge in una lettere che il Wwf Italia ha indirizzato al ministro dell’Ambiente, Stefania Prestigiacomo. “Dal 28 dicembre scorso infatti – afferma il Wwf – vige il Far West visto che sono sospese le sanzioni per chi trasporta i rifiuti industriali pericolosi e non, almeno fino alla fine di maggio”.

“Infatti, dall’operatività del sistema Sistri – ricorda il presidente di Wwf Italia, Leoni – come segnalato da autorevoli esperti e magistrati, tra cui Gianfranco Amendola, Procuratore capo di Civitavecchia, dipende l’entrata in vigore del nuovo sistema sul controllo e sulla tracciabilità dei rifiuti previsto dagli art. 16, c. 1 e 39, c. 2 del Dlgs n. 205/2010”. “Per effetto del Dm citato per cinque mesi, dalla fine di dicembre 2010 alla fine di maggio 2011 – avverte – il trasporto dei rifiuti industriali, pericolosi e non pericolosi, può avvenire senza controlli e, soprattutto, senza incorrere in alcun tipo di sanzione, nel caso di violazioni”. L’associazione chiede quindi un intervento urgente: eventualmente all’interno di un decreto legge in fase di conversione come per esempio il Milleproroghe, per «ripristinare norme e sanzioni”.

E al Wwf si associa anche Legambiente. Stefano Ciafani, responsabile scientifico, afferma infatti che il vuoto normativo che si è creato è “particolarmente preoccupante in un paese come l’Italia che vede ogni anno scomparire 30 milioni di tonnellate di rifiuti pericolosi, che vengono gestiti illegalmente dalle ecomafie”.

Un appello forte per colmare un vuoto legislativo dannoso per tutti, paradossale da se si pensa che la situazione si è determinata dopo l’entrata in vigore di un decreto del ministero dell’Ambiente del 22 dicembre che ha introdotto nell’ordinamento italiano il sistema elettronico di tracciabilità dei rifiuti e che avrebbe dovuto migliorare la situazione.

Copyright © - Riproduzione riservata
Rifiuti fuori controllo Periti.info