La tuta da lavoro che protegge l’operatore | Periti.info

La tuta da lavoro che protegge l’operatore

wpid-3853_Technology.jpg
image_pdf

La Fondazione Politecnico di Milano e l’INAIL hanno attivato un’importante collaborazione per la prevenzione dei rischi di infortunio sul lavoro.

L’accordo è nato in seguito all’ideazione di un innovativo sistema antinfortunistico per quanti lavorano con le motoseghe. Il progetto, sviluppato da Paolo Cappellari in collaborazione con la Fondazione Politecnico di Milano, è risultato vincitore della Start Cup Milano Lombardia 2008 per la provincia di Como. L’idea è semplice ma efficace: grazie alla realizzazione di un sistema intelligente, i sensori inseriti nella fodera dei vestiti fanno spegnere immediatamente il motore della motosega quando la lama avverte l’avvicinamento.

Il sistema realizzato è il primo modello al mondo di protezione attiva, in quanto lo strumento di lavoro e i vestiti indossati riescono a “comunicare” tra loro. Inoltre, la distanza tra il tessuto e la motosega, che fa scattare lo stop immediato del motore, può essere tarata su diverse misure. L’idea ha riscosso subito un buon successo e tre imprese leader del settore si sono dimostrate molto interessate all’applicazione pratica del progetto. L’innovazione infatti potrebbe essere molto utile nel settore, basti pensare che da una recente indagine sono risultati 40mila gli incidenti di tal genere ogni anno soltanto negli Stati Uniti .

L’iniziativa costituisce un esempio di sinergia tra due istituzioni pubbliche che intendono promuovere attività e progetti di reciproco interesse nel campo della cultura della sicurezza; della prevenzione degli infortuni sul lavoro; dello sviluppo, adozione e impiego di nuove tecnologie nell’ambito della sicurezza sul lavoro; della ricerca nel campo della prevenzione degli infortuni lavorativi; della promozione del trasferimento tecnologico grazie anche alle competenze scientifiche del Politecnico di Milano; della sensibilizzazione al tema della sicurezza in campo lavorativo, e in particolare della realizzazione di efficaci dispositivi indossabili di protezione attiva degli operatori dei settori a maggior rischio di infortunio.

Per realizzare il progetto è stata costituita un’impresa apposita, Redcup, inglobata nell’incubatore d’impresa del polo comasco del Politecnico.

Copyright © - Riproduzione riservata
La tuta da lavoro che protegge l’operatore Periti.info