Online la nuova modulistica per la denuncia di Infortuni sul lavoro | Periti.info

Online la nuova modulistica per la denuncia di Infortuni sul lavoro

News

wpid-26586_infortunio.jpg
image_pdf

Pubblicata su sito dell’Inail la nuova versione del modello di denuncia e comunicazione di infortunio con le relative istruzioni per la compilazione

di Giorgio Tacconi

E’ stata pubblicata sul sito web dell’Inail la nuova versione del modello di denuncia e comunicazione di infortunio con le relative istruzioni per la compilazione. La denuncia/comunicazione di infortunio va inoltrata dal datore di lavoro all’Inail in caso di infortunio sul lavoro di un lavoratore dipendente o assimilato soggetto all’obbligo assicurativo, che comporti una prognosi di guaribilità superiore a tre giorni escluso quello dell’evento.

La denuncia deve essere trasmessa esclusivamente in via telematica alla sede Inail nel cui territorio l’infortunato ha stabilito il proprio domicilio.

La nuova versione del modello sostituisce tutti quelli in uso per la denuncia degli infortuni all’Inail e presenta le seguenti novità:

Sezione lavoratore: nuovi campi per la comunicazione dei dati relativi ai contratti a tempo parziale (part-time);

Sezione datore di lavoro: modalità “vaglia postale” per il rimborso delle indennità di inabilità temporanea assoluta al datore di lavoro ai sensi dell’art. 70 d.p.r. 1124/65;

Sezione dati retributivi: campi relativi alla comunicazione delle retribuzioni per gli addetti ai servizi domestici e familiari e di riassetto e pulizia locali; inserita una nuova sottosezione per la comunicazione delle retribuzioni per i dipendenti con contratto di lavoro a tempo parziale (part-time).

 

leggi anche: 

Obblighi del datore di lavoro

Per gli infortuni occorsi a lavoratori dipendenti o assimilati, il datore di lavoro ha l’obbligo di inoltrare la denuncia/comunicazione di infortunio entro due giorni dalla ricezione del certificato medico.

Per gli infortuni prognosticati non guaribili entro tre giorni escluso quello dell’evento, il datore di lavoro deve inviare una copia della denuncia/comunicazione di infortunio all’Autorità locale di Pubblica Sicurezza.

In caso di infortunio mortale o con pericolo di morte, il datore di lavoro deve segnalare l’evento entro ventiquattro ore e con qualunque mezzo che consenta di comprovarne l’invio, fermo restando comunque l’obbligo di inoltro della denuncia/comunicazione.

Il datore di lavoro deve indicare il codice fiscale del lavoratore. In caso di indicazione mancata oppure inesatta, è prevista l’applicazione di una sanzione amministrativa (art. 16, legge n. 251/1982).

Il datore di lavoro deve effettuare la denuncia all’Istituto assicuratore anche nell’ipotesi di malattia infortunio (processo morboso conseguente alla penetrazione nell’organismo umano di germi patogeni) con astensione dal lavoro per un periodo superiore a tre giorni oltre quello dell’evento.

In caso di denuncia mancata, tardiva, inesatta oppure incompleta, è prevista l’applicazione di una sanzione amministrativa.

 

Obblighi del lavoratore

Il lavoratore è obbligato a dare immediata notizia al datore di lavoro di qualsiasi infortunio gli accada, anche se di lieve entità; non ottemperando a tale obbligo e nel caso in cui il datore di lavoro non abbia comunque provveduto all’inoltro della denuncia/comunicazione nei termini di legge, l’infortunato perde il diritto all’indennità di temporanea per i giorni ad esso antecedenti.

 

L’autore

Giorgio Tacconi

Nato a Milano nel 1956, laureato in giurisprudenza, svolge come libero professionista attività di comunicazione, informazione e consulenza tecnico-giuridica in tema di sicurezza negli ambienti di lavoro, tutela dell’ambiente e sostenibilità, responsabilità sociale d’impresa. Ha collaborato come autore di testi, siti e banche dati con Cedis, McGrawHill, Eco-comm, De Agostini, Rcs, Conde Nast, LifeGate, Sistemi Editoriali, Giappichelli.

Copyright © - Riproduzione riservata
Online la nuova modulistica per la denuncia di Infortuni sul lavoro Periti.info