Stress: nel 2020 la principale causa di assenza dal lavoro | Periti.info

Stress: nel 2020 la principale causa di assenza dal lavoro

wpid-5700_ti.jpg
image_pdf

Nel 2020 una delle maggiori cause da assenza dal lavoro sarà lo stress. È quanto emerso nel corso di l’incontro internazionale Ioha “Salute, sicurezza ambientale e lavoro”, organizzato dall’Associazione italiana degli igienisti industriali (Aidii), Inail e Ispesl, appena concluso a Roma.

”Il problema principale – spiega Giovanni Battista Bartolucci, professore ordinario di Medicina del Lavoro all’università di Padova – è legato all’organizzazione del lavoro, alla capacità del management aziendale di garantire le condizioni ottimali per tutti i lavoratori e di favorire la reale collaborazione. Tra le più diffuse patologie legate allo stress, oltre al mobbing, c’è la sindrome da burnout, che colpisce chi esercita professioni d’aiuto, quando non riescono a soddisfare appieno le richieste dell’utente, per cui finiscono per estraniarsi”.

Quanto alla salute nei luoghi di lavoro, come denuncia Domenico Cavallo, vicepresidente Aidii, “le persone, tra ufficio e casa, trascorrono il 90% del tempo in ambienti confinati e solo il 10% all’aperto. Eppure, mentre viene monitorato l’ambiente di vita esterno si trascura quello interno, più a rischio, perché dato dalla somma dell’aria esterna arricchita da altri fattori”.

Tra i rischi moderni più comuni in ufficio
, spiegano gli esperti, rientrano i toner delle stampanti, gli inchiostri, i sistemi di digitalizzazione delle immagini, i rivestimenti degli immobili. Sarebbe utile destinare ambienti dedicati per stampanti e fotocopiatrici, far rispettare il divieto di fumare, usare materiali e macchinari certificati, utilizzare luci indirette, ossia con portalampade schermati.

di O.O.

Copyright © - Riproduzione riservata
Stress: nel 2020 la principale causa di assenza dal lavoro Periti.info