Tecnologia italiana in picchiata: elettrotecnica -10% ed elettronica -5,2% | Periti.info

Tecnologia italiana in picchiata: elettrotecnica -10% ed elettronica -5,2%

wpid-13616_elettrotecnica.jpg
image_pdf

Secondo i dati diffusi dall’Istat, l’industria italiana delle tecnologie – elettrotecnica ed elettronica, rappresentata da Confindustria Anie – ha evidenziato a ottobre 2012 un andamento negativo nei dati di produzione industriale. Nel confronto con lo stesso mese del 2011, l’elettrotecnica ha mostrato una flessione del 10%; l’elettronica del 5,2% e del 6,3% nella media del manifatturiero nazionale.

Nel confronto congiunturale, rispetto a settembre 2012, l’elettrotecnica ha evidenziato una flessione dei livelli di attività industriale del 4,9%, l’elettronica dell’1,7% (-1,1% nella media del manifatturiero nazionale).

Nella media dei primi dieci mesi del 2012, nel confronto con il medesimo periodo dell’anno precedente, l’elettrotecnica ha registrato un risultato cumulato annuo del -10,1%, l’elettronica del 3,1% (-6,8% nella media del manifatturiero nazionale).

“Alla già drammatica situazione nel mercato interno, si aggiunge ora anche il ridimensionamento dei tradizionali mercati europei, in particolare della Germania – ha commentato Claudio Andrea Gemme, presidente di Confindustria Anie -. Chi sopravvive lo fa solo perché, con grandi sacrifici sui margini, cerca nuove rotte commerciali al di fuori dei confini europei. Una situazione però insostenibile nel lungo periodo, se associata ai costi burocratici e del lavoro, ai ritardati pagamenti, al difficile accesso al credito”.

Copyright © - Riproduzione riservata
Tecnologia italiana in picchiata: elettrotecnica -10% ed elettronica -5,2% Periti.info