AGENZIA DELLE ENTRATE - PROVVEDIMENTO 9 Ottobre 2007 | Periti.info

AGENZIA DELLE ENTRATE – PROVVEDIMENTO 9 Ottobre 2007

AGENZIA DELLE ENTRATE - PROVVEDIMENTO 9 Ottobre 2007 - Modifiche del provvedimento 23 dicembre 2005, relativo alle norme procedurali per l'applicazione delle disposizioni dettate in materia di recupero dei crediti nell'ambito della mutua assistenza amministrativa fra Stati membri dell'Unione europea. (GU n. 248 del 24-10-2007 )

AGENZIA DELLE ENTRATE

PROVVEDIMENTO 9 Ottobre 2007

Modifiche del provvedimento 23 dicembre 2005, relativo alle norme
procedurali per l’applicazione delle disposizioni dettate in materia
di recupero dei crediti nell’ambito della mutua assistenza
amministrativa fra Stati membri dell’Unione europea.

IL DIRETTORE DELL’AGENZIA
In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel
seguito del presente provvedimento,
Dispone:
1. Modifiche e integrazioni al provvedimento del 23 dicembre 2005.
1.1 All’art. 1, punto 4.2, sono eliminate le parole “cioe’
dall’estratto di ruolo, fornito dal concessionario”.
1.2 L’art. 1, punto 5 e’ sostituito dal seguente:
5. Adempimenti degli agenti della riscossione
5.1 In relazione ai ruoli formati a seguito delle richieste di
recupero formulate da uno Stato membro, gli agenti della riscossione
trasmettono in via telematica le informazioni relative allo
svolgimento delle attivita’ e all’andamento delle riscossioni
effettuate nel mese precedente, secondo quanto stabilito dal decreto
direttoriale del 22 ottobre 1999 e successive integrazioni o
modifiche.
5.2 In relazione ai ruoli emessi dall’Agenzia delle entrate in
materia di imposta sul valore aggiunto, di imposta sul reddito e sul
capitale e imposta sui premi assicurativi, gli agenti della
riscossione:
a) se hanno rilevato, sulla base delle risultanze dell’Anagrafe
degli italiani residenti all’estero (A.I.R.E.) che il debitore
iscritto a ruolo o i coobbligati risiedono in un altro Stato membro
dell’Unione europea, trasmettono all’Agenzia delle entrate apposita
segnalazione in via telematica, entro i termini di prescrizione dei
crediti, risultanti dal ruolo;
b) se hanno notizia che i predetti soggetti sono titolari di
beni situati sul territorio di un altro Stato membro dell’Unione
europea, all’atto della presentazione della comunicazione di
inesigibilita’, di cui all’art. 19 del decreto legislativo 13 aprile
1999, n. 112, ne informano, anche in via telematica, il competente
ufficio locale.
Motivazioni.
Il presente provvedimento modifica e integra il provvedimento del
direttore dell’Agenzia delle entrate del 23 dicembre 2005.
Il provvedimento si rende necessario al fine di consentire la
soluzione di alcune problematiche di carattere tecnico che hanno
impedito la realizzazione della procedura di iscrizione a ruolo dei
crediti derivanti da richieste formulate dalle autorita’ fiscali
degli Stati membri dell’Unione europea.
Riferimenti normativi.
a) Attribuzioni del direttore dell’Agenzia delle entrate:
decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300 – art. 57; art. 62;
art. 67, comma 1; art. 68, comma 1; art. 71, comma 3, lettera a);
statuto dell’Agenzia delle entrate – art. 5, comma 1; art. 6,
comma 1;
b) Organizzazione interna delle strutture di vertice dell’Agenzia
delle entrate:
regolamento di amministrazione dell’Agenzia delle entrate art. 2,
commi 1 e 4;
atto del direttore dell’Agenzia delle entrate del 25 luglio 2005
“Razionalizzazione in materia di riscossione”;
c) Disciplina normativa di riferimento:
direttiva 76/308/CEE del Consiglio del 15 marzo 1976, relativa
all’assistenza reciproca in materia di recupero dei crediti
risultanti da operazioni che fanno parte del sistema di finanziamento
del Fondo europeo agricolo di orientamento e di garanzia, nonche’ dei
prelievi agricoli, dei dazi doganali, dell’imposta sul valore
aggiunto e di talune accise;
direttiva 2001/44/CE del Consiglio del 15 giugno 2001, che ha
modificato la direttiva 76/308/CEE e che ne ha esteso la disciplina
anche alle imposte sul reddito e sul capitale, alle imposte sui premi
assicurativi, alle penali ed ammende amministrative, con esclusione
delle sanzioni di natura penale;
direttiva 2002/94/CE della Commissione del 9 dicembre 2002,
recante talune modalita’ di applicazione della direttiva 76/308/CEE;
legge 1° marzo 2002, n. 39, recante la delega al Governo per
l’attuazione di direttive comunitarie;
decreto legislativo 9 aprile 2003, n. 69, di recepimento della
direttiva 2001/44/CE;
decreto 22 luglio 2005, n. 179, regolamento di attuazione del
decreto legislativo 9 aprile 2003, n. 69, di recepimento della
direttiva 2002/94/CE della Commissione del 9 dicembre 2002;
decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n.
602;
decreto legislativo 13 aprile 1999, n. 112;
provvedimento del direttore dell’Agenzia delle entrate
23 dicembre 2005;
decreto-legge 30 settembre 2005, n. 203, art. 3, come modificato
dal decreto-legge 1° ottobre 2007, n. 159.
Il presente atto sara’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.
Roma, 9 ottobre 2007
Il direttore: Romano

AGENZIA DELLE ENTRATE – PROVVEDIMENTO 9 Ottobre 2007

Periti.info