AUTORITA' PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI - DELIBERAZIONE 9 Maggio 2007 | Periti.info

AUTORITA’ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI – DELIBERAZIONE 9 Maggio 2007

AUTORITA' PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI - DELIBERAZIONE 9 Maggio 2007 - Assegnazione di risorse di numerazione al Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio. (Deliberazione n. 32/07/CIR). (GU n. 128 del 5-6-2007 )

AUTORITA’ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI

DELIBERAZIONE 9 Maggio 2007

Assegnazione di risorse di numerazione al Ministero dell’ambiente e
della tutela del territorio. (Deliberazione n. 32/07/CIR).

L’AUTORITA’ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI

Nella riunione della commissione per le infrastrutture e le reti
del 9 maggio 2007;
Vista la legge 31 luglio 1997, n. 249, recante “Istituzione
dell’Autorita’ per le garanzie nelle comunicazioni e norme sui
sistemi delle telecomunicazioni e radiotelevisivo”;
Visto il decreto legislativo 1° agosto 2003, n. 259, recante
“Codice delle comunicazioni elettroniche” pubblicato nella Gazzetta
Ufficiale della Repubblica italiana n. 215 del 15 settembre 2003;
Vista la delibera n. 9/03/CIR recante “Piano di numerazione nel
settore delle telecomunicazioni e disciplina attuativa” pubblicata
nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 177 del
1° agosto 2003;
Vista la delibera n. 15/03/CIR recante “Assegnazione di risorse
di numerazione al Ministero della salute” pubblicata nella Gazzetta
Ufficiale della Repubblica italiana n. 1 del 2 gennaio 2004;
Vista la delibera n. 69/05/CIR recante “Assegnazione di risorse
di numerazione al Dipartimento per le pari opportunita’ della
Presidenza del Consiglio dei Ministri” pubblicata nella Gazzetta
Ufficiale della Repubblica italiana n. 285 del 7 dicembre 2005;
Vista la nota del 23 febbraio 2007 del direttore per i servizi
interni del Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio,
con la quale viene rappresentato che alle dipendenze funzionali del
Dicastero opera il Comando Carabinieri per la tutela dell’ambiente,
nel cui ambito e’ stato attivato un servizio di call center posto a
disposizione del cittadino per segnalare le emergenze ambientali ed
ottenere informazioni attinenti alla tutela ambientale, e, al fine di
garantirne la massima conoscibilita’ e facilitare l’accesso al
servizio, viene richiesto all’Autorita’ che sia assegnata una
numerazione telefonica breve, istituendo un nuovo numero per servizi
di pubblica utilita’ da attribuire alla “Emergenza ambientale”;
Vista la nota del 14 marzo 2007 del direttore per i servizi
interni del Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio,
con la quale si manifesta il gradimento per l’attribuzione del numero
“1525”;
Vista la relazione della direzione reti e servizi di
comunicazione elettronica;
Valutata la conformita’ della richiesta a quanto disposto
dall’art. 13, comma 4, dell’allegato alla delibera n. 9/03/CIR;
Ritenuto, all’esito di una verifica delle numerazioni
disponibili, di stabilire, ai sensi dell’art. 13, comma 5,
dell’allegato alla delibera n. 9/03/CIR, un nuovo numero da assegnare
al Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio;
Ritenuta, peraltro, l’opportunita’ di segnalare al Governo che
l’istituzione di molteplici codici per l’accesso ai differenti
servizi di emergenza e di pubblica utilita’ non appare coerente con
gli orientamenti comunitari riguardanti la semplicita’ per i
cittadini nell’accesso a tali categorie di servizi;
Udita la relazione del commissario Roberto Napoli, relatore ai
sensi dell’art. 29 del Regolamento concernente l’organizzazione ed il
funzionamento dell’Autorita’;
Delibera:

Art. 1.
Assegnazione di un codice di pubblica utilita’ al Ministero
dell’ambiente e della tutela del territorio

1. E’ assegnato al Ministero dell’ambiente e della tutela del
territorio il codice di pubblica utilita’ “1525”, ai fini
dell’accesso, senza onere per il chiamante, ad un servizio a
disposizione del cittadino per segnalare le emergenze ambientali e
chiedere informazioni attinenti alla tutela ambientale.
2. Il comma 3 dell’art. 13 dell’allegato alla delibera n.
9/03/CIR, come modificato dall’art. 1, comma 2, della delibera n.
15/03/CIR e dall’art 1, comma 2, della delibera n. 69/05/CIR, e’
sostituito dal seguente:
“3. I codici per i servizi definiti di pubblica utilita’
attualmente attribuiti sono:

=====================================================================
Codice| Denominazione Servizio | Attribuito a
=====================================================================
| |Ministero dell’economia e delle
117 |Guardia di finanza |finanze
———————————————————————
|Codice per Capitaneria di |
|porto – Assistenza in mare – |Ministero delle infrastrutture
1530 |Numero Blu |e dei trasporti
———————————————————————
|Servizio antincendi boschivo |
|del Corpo forestale dello |
1515 |Stato |Ministero dell’interno
———————————————————————
| |Ministeri delle attivita’
1518 |Servizio informazioni CCISS |produttive e dell’interno
———————————————————————
|Comunicazioni per emergenze |
1500 |per la salute pubblica |Ministero della salute
———————————————————————
| |Presidenza del Consiglio dei
|Servizio a sostegno delle |Ministri – Dipartimento per le
1522 |donne vittime di violenza |pari opportunita’
———————————————————————
| |Ministero dell’ambiente e della
1525 |Servizio emergenza ambientale |tutela del territorio

La presente delibera e’ trasmessa al Ministero dell’ambiente e
della tutela del territorio ed al Ministero delle comunicazioni ed e’
pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana, nel
Bollettino ufficiale e sul sito web dell’Autorita’.
Napoli, 9 maggio 2007
Il presidente: Calabro
Il commissario relatore: Napoli

AUTORITA’ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI – DELIBERAZIONE 9 Maggio 2007

Periti.info