COMITATO INTERMINISTERIALE PER LA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA - DELIBERAZIONE 3 Agosto 2007 | Periti.info

COMITATO INTERMINISTERIALE PER LA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA – DELIBERAZIONE 3 Agosto 2007

COMITATO INTERMINISTERIALE PER LA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA - DELIBERAZIONE 3 Agosto 2007 - Assegnazione a carico del FAS dell'importo di un milione di euro a favore del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali per il Progetto "Multifunzionalita' della foresta e uso sostenibile delle risorse rinnovabili nelle aree rurali". (Deliberazione n. 76/2007). (GU n. 271 del 21-11-2007 )

COMITATO INTERMINISTERIALE PER LA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA

DELIBERAZIONE 3 Agosto 2007

Assegnazione a carico del FAS dell’importo di un milione di euro a
favore del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali
per il Progetto “Multifunzionalita’ della foresta e uso sostenibile
delle risorse rinnovabili nelle aree rurali”. (Deliberazione n.
76/2007).

IL COMITATO INTERMINISTERIALE PER LA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA

Visti gli articoli 60 e 61 della legge 27 dicembre 2002, n. 289
(legge finanziaria 2003), con i quali vengono istituiti, presso il
Ministero dell’economia e delle finanze e il Ministero delle
attivita’ produttive, i Fondi per le aree sottoutilizzate
(coincidenti con l’ambito territoriale delle aree depresse di cui
alla legge n. 208/1998 e al citato Fondo istituito dall’art. 19,
comma 5, del decreto legislativo n. 96/1993) nei quali si concentra e
si da’ unita’ programmatica e finanziaria all’insieme degli
interventi aggiuntivi, a finanziamento nazionale, che, in attuazione
dell’art. 119, comma 5, della Carta costituzionale, sono rivolti al
riequilibrio economico e sociale fra aree del Paese;
Vista la delibera 21 dicembre 1999, n. 219 (Gazzetta Ufficiale n.
40/2000) con la quale questo Comitato ha fra l’altro assegnato, al
punto 2, la somma di 2.324.000 milioni di euro (4,5 miliardi di lire)
al Consorzio nazionale per la valorizzazione delle risorse e dei
prodotti forestali per l’attuazione della prima fase del Progetto
denominato “Progetto foresta appenninica”, comprendente il
rafforzamento del sistema dei consorzi forestali attraverso il
potenziamento della struttura, la formazione e l’aggiornamento
professionale degli operatori, la promozione e l’avvio di nuove
strutture associative di gestione territoriale;
Vista la propria delibera 22 dicembre 2006, n. 165 (Gazzetta
Ufficiale n. 94/2006) – recante l’aggiornamento dei dati relativi
alla decurtazione delle risorse di cui alle delibere CIPE n. 36/2002
(Gazzetta Ufficiale n. 167/2002) e n. 99/2005 (Gazzetta Ufficiale n.
145/2006) e le conseguenti riassegnazioni – dalla quale scaturisce
una disponibilita’ complessiva residua a valere sul Fondo per le aree
sottoutilizzate pari a 49.116.724 euro, a fronte della quale una
quota del 30% e’ riprogrammabile dal CIPE per varie priorita’;
Considerato che il predetto progetto si e’ concluso con esito
positivo nell’ottobre dell’anno 2005, confermando che la struttura
consortile rappresenta una forma di gestione consolidata e premiante
per la salvaguardia delle risorse forestali e per il superamento dei
problemi connessi alle diverse forme di possesso e alla
polverizzazione delle superfici forestali;
Preso atto che il Consorzio nazionale per la valorizzazione delle
risorse e dei prodotti forestali con sede in Frontone (Pesaro-Urbino)
ha presentato un successivo progetto, per un valore complessivo di
6.178.480 euro, denominato “Multifunzionalita’ della foresta e uso
sostenibile delle risorse rinnovabili nelle aree rurali” che
rappresenta la prosecuzione del “Progetto foresta appenninica” e che
consente di avviare azioni di tutela e prevenzione degli incendi;
Vista la nota n. 0010132 del 26 luglio 2007 con la quale il
Ministro delle politiche agricole, alimentari e forestali ha espresso
condivisione su tale nuovo progetto, che risulta in linea con gli
obiettivi di cui agli assi 1, 2 e 3 del Piano strategico nazionale
dello sviluppo rurale ed ha pertanto formulato la richiesta di
finanziamento a carico del Fondo per le aree sottoutilizzate, per un
importo di 1,5 milioni di euro, a favore di un primo stralcio del
progetto stesso che consenta la prosecuzione delle attivita’ di
prevenzione degli incendi, come soluzione urgente di carattere
transitorio, in attesa che l’intero progetto possa essere ricompreso
nella nuova programmazione comunitaria 2007-2013;
Considerato che la drammaticita’ delle molteplici situazioni
emergenziali verificatesi, nel mese di luglio 2007, in diverse aree
del Paese impone, oltre ai necessari interventi di spegnimento,
azioni di tutela e di prevenzione nella lotta agli incendi boschivi;
Vista la odierna nota del Ministero dello sviluppo economico n.
0018310, con la quale viene ritenuta ammissibile la proposta sopra
richiamata presentata dal Ministero delle politiche agricole
alimentari e forestali;
Valutata pertanto l’urgenza di avviare un primo stralcio funzionale
del progetto in esame nelle more di ulteriori interventi di piu’
vasta portata che consentano di affrontare, preventivamente e in
maniera piu’ adeguata e strutturata, le richiamate situazioni
emergenziali;
Ritenuto di accogliere la citata richiesta del Ministero delle
politiche agricole alimentari e forestali nel limite dell’importo di
1 milione di euro da porre a carico delle risorse disponibili sul
Fondo per le aree sottoutilizzate di cui alla richiamata delibera n.
165/2006;

Delibera:

E’ disposta l’assegnazione di 1.000.000 di euro a favore del
Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali – per il
successivo trasferimento al Consorzio nazionale per la valorizzazione
delle risorse e dei prodotti forestali con sede in Frontone
(Pesaro-Urbino) – per il finanziamento di un primo stralcio del
progetto “Multifunzionalita’ della foresta e uso sostenibile delle
risorse rinnovabili nelle aree rurali” richiamato in premessa. Tale
assegnazione e’ posta a carico delle risorse disponibili sul Fondo
per le aree sottoutilizzate di cui alla citata delibera n. 165/2006.
Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali
relazionera’ a questo Comitato con cadenza semestrale, al 30 giugno e
al 31 dicembre di ciascun anno, sullo stato di realizzazione del
progetto.
Roma, 3 agosto 2007
Il Presidente: Prodi Il segretario del CIPE: Gobbo
Registrato alla Corte dei conti il 7 novembre 2007 Ufficio di
controllo Ministeri economico-finanziari, registro n. 5 Economia e
finanze, foglio n. 280

COMITATO INTERMINISTERIALE PER LA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA – DELIBERAZIONE 3 Agosto 2007

Periti.info