COMITATO INTERMINISTERIALE PER LA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA - DELIBERAZIONE 5 maggio 2011 | Periti.info

COMITATO INTERMINISTERIALE PER LA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA – DELIBERAZIONE 5 maggio 2011

COMITATO INTERMINISTERIALE PER LA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA - DELIBERAZIONE 5 maggio 2011 - Approvazione della relazione annuale sull'attuazione della politica di cooperazione allo sviluppo relativa all'anno 2009. (Deliberazione n. 47/2011). (11A10132) (GU n. 177 del 1-8-2011 )

COMITATO INTERMINISTERIALE PER LA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA

DELIBERAZIONE 5 maggio 2011

Approvazione della relazione annuale sull’attuazione della politica
di cooperazione allo sviluppo relativa all’anno 2009. (Deliberazione
n. 47/2011). (11A10132)

IL COMITATO INTERMINISTERIALE PER LA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA

Vista la legge 26 febbraio 1987, n. 49, recante la «Nuova
disciplina della cooperazione dell’Italia con i Paesi in via di
sviluppo»;
Visto, in particolare, l’art. 3 della predetta legge che demanda al
Comitato interministeriale per la cooperazione e lo sviluppo (CICS)
l’individuazione degli indirizzi generali della cooperazione allo
sviluppo e le conseguenti funzioni di programmazione e coordinamento,
nonche’ l’approvazione di una relazione annuale predisposta dal
Ministro degli affari esteri sulla politica di cooperazione svolta
nell’esercizio precedente, da presentare al Parlamento;
Visto l’art. 1, commi 21 e 24, lettera a), della legge 24 dicembre
1993, n. 537, che ha soppresso alcuni Comitati interministeriali, fra
i quali anche il CICS sopra richiamato;
Visto l’art. 6, comma 4, del decreto del Presidente della
Repubblica 20 aprile 1994, n. 373, che dispone, fra l’altro, la
devoluzione delle funzioni del soppresso CICS a questo Comitato;
Vista la proposta n. 358995 del 3 novembre 2010, con la quale il
Ministro degli affari esteri ha trasmesso a questo Comitato, per la
relativa approvazione, la relazione sull’attivita’ della cooperazione
italiana allo sviluppo svolta nell’anno 2009 che illustra, fra
l’altro, il quadro internazionale, l’attivita’ della cooperazione
italiana e l’evoluzione dell’aiuto pubblico allo sviluppo (APS) nel
medesimo anno;
Vista inoltre la relazione predisposta del Ministero dell’economia
e delle finanze, Dipartimento del tesoro, ai sensi dell’art. 4, comma
2-bis, della citata legge n. 49/1987, sulle attivita’ di propria
competenza svolte nel 2009, concernenti l’operativita’ di Banche e di
Fondi di sviluppo a carattere multilaterale e la partecipazione
finanziaria italiana alle risorse di detti Organismi;
Tenuto conto degli elementi di ordine finanziario contenuti nella
suddetta relazione del Ministero degli affari esteri, concernenti in
particolare:
le diverse fonti di copertura dell’ammontare complessivo
dell’aiuto pubblico allo sviluppo (3.329,85 milioni di dollari), che
sono riconducibili alla Direzione generale per la cooperazione dello
stesso Ministero degli affari esteri (586,51 milioni di dollari), al
Ministero dell’economia e delle finanze (2.416,31 milioni di
dollari), ad altri Ministeri e/o altre direzioni generali dello
stesso Ministero degli affari esteri (173,08 milioni di dollari), a
regioni, province e comuni (22,47 milioni di dollari), ad altri enti
pubblici e alle universita’ (131,48 milioni di dollari);
il dettaglio degli impegni di risorse per l’aiuto pubblico allo
sviluppo nel 2009, riferiti ai principali settori di intervento
(azioni relative al debito, agricoltura, silvicoltura e pesca,
educazione, salute, approvvigionamento idrico e igiene, governo e
societa’ civile, aiuto alimentare e assistenza alla sicurezza
alimentare), con indicazione della relativa incidenza percentuale;
Ritenuti condivisibili gli obiettivi generali della politica di
cooperazione allo sviluppo perseguiti dall’Italia che si inseriscono
nell’ambito della strategia delineata a livello internazionale,
nonche’ l’evoluzione dell’aiuto pubblico del Paese nel corso del
2009;

Delibera:

E’ approvata la relazione annuale richiamata in premessa,
presentata dal Ministro degli affari esteri, concernente lo stato di
attuazione della politica di cooperazione allo sviluppo perseguita
dall’Italia nell’anno 2009 ed e’ altresi’ approvata la relazione
predisposta dal Ministero dell’economia e delle finanze, riguardante
l’attivita’ svolta nel medesimo anno da Banche e Fondi di sviluppo a
carattere multilaterale e la partecipazione finanziaria italiana alle
risorse di detti Organismi.
Ai sensi dell’art. 3, comma 6, e dell’art. 4, comma 2-bis, della
legge n. 49/1987 citata in premessa tali relazioni saranno trasmesse
al Parlamento dal Ministero degli affari esteri.
Roma, 5 maggio 2011

Il Presidente: Berlusconi
Il segretario : Micciche’

COMITATO INTERMINISTERIALE PER LA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA – DELIBERAZIONE 5 maggio 2011

Periti.info