COMMISSIONE DI GARANZIA PER L'ATTUAZIONE DELLA LEGGE SULLO SCIOPERO NEI SERVIZI PUBBLICI ESSENZIALI - DELIBERAZIONE 4 Ottobre 2007 | Periti.info

COMMISSIONE DI GARANZIA PER L’ATTUAZIONE DELLA LEGGE SULLO SCIOPERO NEI SERVIZI PUBBLICI ESSENZIALI – DELIBERAZIONE 4 Ottobre 2007

COMMISSIONE DI GARANZIA PER L'ATTUAZIONE DELLA LEGGE SULLO SCIOPERO NEI SERVIZI PUBBLICI ESSENZIALI - DELIBERAZIONE 4 Ottobre 2007 - Valutazione dell'Accordo nazionale del 24 maggio 2006 di modifica degli Accordi 3 novembre 2000 e 19 dicembre 2000 stipulato tra Ufficio italiano cambi (UIC) e FISAC-CGIL, FIBA-CISL, UILCA-UIL, FALBI, SIBC/CISAL, UGL/ CREDITO, SINDIRETTIVO/CIDA. (Deliberazione n. 07/530). (GU n. 264 del 13-11-2007 )

COMMISSIONE DI GARANZIA PER L’ATTUAZIONE DELLA LEGGE SULLO SCIOPERO
NEI SERVIZI PUBBLICI ESSENZIALI

DELIBERAZIONE 4 Ottobre 2007

Valutazione dell’Accordo nazionale del 24 maggio 2006 di modifica
degli Accordi 3 novembre 2000 e 19 dicembre 2000 stipulato tra
Ufficio italiano cambi (UIC) e FISAC-CGIL, FIBA-CISL, UILCA-UIL,
FALBI, SIBC/CISAL, UGL/ CREDITO, SINDIRETTIVO/CIDA. (Deliberazione n.
07/530).

LA COMMISSIONE
Su proposta del Commissario delegato per il settore, prof. Tommaso
Edoardo Frosini, nel procedimento pos. n. 24468, relativo alla
valutazione dell’accordo stipulato in data 24 maggio 2006 tra
l’Ufficio Italiano dei Cambi e le Organizzazioni sindacali
FISAC-CGIL, FIBA-CISL, UILCA-UIL, FALBI, SIBC-CISAL, UGL-Credito,
SINDIRETTIVO-CIDA, avente contenuto parzialmente modificativo degli
accordi nazionali 3 novembre 2000 e successivi accordi integrativi
19 dicembre 2000, valutati idonei dalla Commissione di Garanzia con
deliberazione n. 01/38 del 10 maggio 2001 e pubblicati in Gazzetta
Ufficiale n. 220 del 21 settembre 2001, supplemento ordinario n. 233;
Premesso:
1. Che, con nota del 31 maggio 2006 pervenuta alla Commissione in
data 7 giugno 2006, l’Ufficio Italiano dei Cambi ha trasmesso
l’accordo per la regolamentazione dell’esercizio del diritto di
sciopero nel settore del credito, in attuazione della legge 11 aprile
2000, n. 83, modificativa ed integrativa della legge 12 giugno 1990,
n. 146, stipulato in data 24 maggio 2006 con tutte le organizzazioni
sindacali presenti presso l’UIC, FISAC-CGIL, FIBA-CISL, UILCA-UIL,
FALBI, SIBC CISAL, UGL-Credito, SINDIRETTIVO-CIDA;
2. Che l’accordo ha contenuto parzialmente modificativo degli
accordi nazionali 3 novembre 2000, e successivi accordi integrativi
19 dicembre 2000, valutati idonei dalla Commissione di Garanzia con
deliberazione n. 01/38 del 10 maggio 2001 e pubblicati in Gazzetta
Ufficiale n. 220 del 21 settembre 2001, supplemento ordinario n. 233;
3. Che con nota del 6 aprile 2007 la Commissione ha inviato
l’accordo alle organizzazioni degli utenti e dei consumatori di cui
al decreto legislativo 6 settembre 2005, n. 206, al fine di
acquisirne il parere, come prescritto dall’art. 13, lettera a), legge
n. 146/1990, come modificato dalla legge n. 83/2000, assegnando a
tali organizzazioni il termine di quindici giorni per l’invio del
predetto parere;
4. Che, entro tale termine, non sono pervenute osservazioni da tali
organizzazioni;
Considerato:
1. Che l’accordo all’esame della Commissione ha lo scopo di
adeguare gli accordi vigenti citati in premessa alle variazioni nel
frattempo intervenute con riguardo alle procedure di lavoro connesse
all’attivita’ di pagamento di stipendi e pensioni a cittadini
italiani residenti all’estero, e che presenta contenuto largamente
identico agli accordi gia’ valutati idonei dalla Commissione con
deliberazione n. 01/38 del 10 maggio 2001 e pubblicati in Gazzetta
Ufficiale n. 220 del 21 settembre 2001, supplemento ordinario n. 233,
fatte salve le variazioni qui di seguito indicate;
2. Che al punto 1 dell’accordo 3 novembre 2000, ora oggetto di
modifica, era stabilito che: “Al fine di garantire le prestazioni
indispensabili richieste dall’art. 1, comma 1, della legge n.
146/1990 e successive modifiche per la tutela dei diritti degli
utenti, tenendo conto della specificita’ del servizio assicurato
dall’Ufficio Italiano dei Cambi, saranno assicurate, nell’ambito di
ogni mese, tutte le prestazioni lavorative nella Divisione operazioni
delle pubbliche amministrazioni funzionalmente preposta al pagamento
degli stipendi e delle pensioni ai cittadini residenti all’estero, e
nelle strutture funzionalmente connesse indicate al successivo punto
3, nei periodi di seguito indicati:
durante la prima decade una giornata lavorativa;
durante la seconda decade una giornata lavorativa;
durante la terza decade una giornata lavorativa nei mesi dispari
e due giornate lavorative nei mesi pari”;
3. Che al punto 1 dell’accordo in esame, le giornate di
operativita’ garantita sono invece indicate nel modo seguente:
durante la prima decade due giornate lavorative;
durante la seconda decade una giornata lavorativa;
durante la terza decade due giornate lavorative;
4. Che dunque le giornate di operativita’ garantita, nelle quali
sono assicurate, nell’ambito di ogni mese, le prestazioni lavorative
nella Divisione operazioni delle pubbliche amministrazioni
funzionalmente preposta al pagamento degli stipendi e delle pensioni
ai cittadini residenti all’estero, e nelle strutture funzionalmente
connesse, risultano complessivamente aumentate rispetto alla
previgente disciplina pattizia;
5. Che con riguardo all’individuazione delle strutture
funzionalmente connesse all’erogazione delle prestazioni
indispensabili, il punto 3 dell’accordo 3 novembre 2000 indicava i
seguenti servizi dell’UIC:
Servizio operazioni in cambi;
Servizio applicazioni e strumenti informatici;
Servizio organizzazione e servizi generali;
6. Che con riguardo all’individuazione delle strutture
funzionalmente connesse all’erogazione delle prestazioni
indispensabili, il punto 3 dell’accordo in esame indica i seguenti
servizi dell’UIC:
Servizio operazioni in cambi;
Servizio risorse informatiche, approvvigionamenti e servizi;
7. Che tale diversa individuazione delle strutture connesse
all’erogazione dei pagamenti dipende da una mera riarticolazione dei
servizi interni all’UIC, e non comporta variazioni rilevanti ai fini
della presente valutazione, giacche’, come emerge dall’analisi
dell’allegato recante individuazione delle risorse destinate ad
assicurare la garanzia delle prestazioni indispensabili, i
contingenti di personale necessari per l’erogazione delle prestazioni
indispensabili sono quantificati in termini analoghi a quanto gia’
previsto, con la presenza del titolare dell’ufficio o divisione, o di
un suo sostituto, e del 30% degli addetti;
8. Che alla luce di quanto rilevato nei considerato che
precedono, l’accordo in esame appare rispettoso dei parametri di
riferimento del funzionamento del servizio di cui all’art. 13,
lettera a), della legge n. 146/1990 come modificata dalla legge n.
83/2000, assicurando nel complesso una garanzia delle prestazioni
indispensabili superiore a quanto gia’ previsto dagli accordi
nazionali 3 novembre 2000 e successivi accordi integrativi
19 dicembre 2000, gia’ valutati idonei dalla Commissione di garanzia
con deliberazione n. 01/38 del 10 maggio 2001 e pubblicati in
Gazzetta Ufficiale n. 220 del 21 settembre 2001, supplemento
ordinanza n. 233.
Valuta idoneo:
L’accordo in esame in tutte le sue parti;
Dispone:
La comunicazione della seguente delibera all’Ufficio Italiano dei
Cambi, alle Organizzazioni sindacali FISAC-CGIL, FIBA-CISL,
UILCA-UIL, FALBI, SIBC CISAL, UGL-Credito, SINDIRETTIVO-CID, e, per
opportuna conoscenza, al Ministro del lavoro, al Ministro
dell’economia e finanze, alla Banca d’Italia, all’ABI, nonche’ la
trasmissione, ai sensi dell’art. 13, lettera n), legge n. 146/1990 e
successive modificazioni, ai Presidenti delle Camere e al Presidente
del Consiglio dei Ministri.
Dispone inoltre
La pubblicazione dell’accordo del 24 maggio 2006 in esame e della
presente delibera nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.
Roma, 4 ottobre 2007
Il presidente: Martone

Accordo nazionale del 24 maggio 2006 – diretto a modificare
parzialmente la vigente disciplina pattizia (accordi nazionali
3 novembre 2000 e 19 dicembre 2000 valutati idonei dalla
Commissione di garanzia con deliberazione n. 01/38 del 10 maggio
2001 e pubblicati in GAZZETTA
UFFICIALE n. 220 del 21 settembre 2001, supplemento ordinario n. 233)
per adeguarla alle variazioni intervenute nelle procedure di
lavoro connesse all’attivita’ di pagamento di stipendi e pensioni
a cittadini italiani residenti all’estero – stipulato tra Ufficio
Italiano Cambi (UIC) e FISAC-CGIL, FIBA-CISL, UILCA-UIL, FALBI,
SIBC/CISAL, UGL/Credito, SINDIRETTIVO/CIDA.
Il giorno 24 maggio 2006:
l’Amministrazione dell’Ufficio Italiano dei Cambi rappresentata
dal Capo del servizio personale dott. Pietro Viola, assistito dai
dottori Bruno Vassallo e Fausto Mescolini del Servizio stesso;
e
la FISAC-CGIL rappresentata da Maria Assunta Marzotti, la FALBI
rappresentata da Lucio Rizzo, Ferdinando Petrini, Paolo Maggi, il
SINDIRETTIVO/CIDA rappresentato da Giovanni Lupi, Antonio
Baldassarre, la FIBA-CISL rappresentata da Carlo Bortoloni, Vito
Crociata, il SIBC/CISAL rappresentato da Mario Calcagno, Alfredo
Alemanni, la UILCA-UIL rappresentata da Carlo Caporossi, la
UGL-CREDITO rappresentata da Enrico Marino,
hanno convenuto le seguenti modifiche agli accordi per la
regolamentazione dell’esercizio del diritto di sciopero;
Le parti
Considerato che gli accordi per la regolamentazione
dell’esercizio del diritto di sciopero sottoscritti il 3 novembre
2000 (e successiva Nota integrativa del 19 dicembre 2000), valutati
idonei dalla Commissione di Garanzia con delibera n. 01/38 del
10 maggio 200…

[Continua nel file zip allegato]

COMMISSIONE DI GARANZIA PER L’ATTUAZIONE DELLA LEGGE SULLO SCIOPERO NEI SERVIZI PUBBLICI ESSENZIALI – DELIBERAZIONE 4 Ottobre 2007

Periti.info