MINISTERO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE - DECRETO 29 novembre 2007 | Periti.info

MINISTERO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE – DECRETO 29 novembre 2007

MINISTERO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE - DECRETO 29 novembre 2007 - Rettifica del decreto 12 aprile 2007, relativo alle assegnazioni a carico del Fondo per l'occupazione di cui all'articolo 1, commi 1156, 1159 della legge 27 dicembre 2006, n. 296. (GU n. 36 del 12-2-2008)

MINISTERO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE

DECRETO 29 novembre 2007

Rettifica del decreto 12 aprile 2007, relativo alle assegnazioni a
carico del Fondo per l’occupazione di cui all’articolo 1, commi 1156,
1159 della legge 27 dicembre 2006, n. 296.

IL MINISTRO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE
di concerto con
IL MINISTRO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE
Visto l’art. 1, comma 7, del decreto-legge 20 maggio 1993, n. 148,
convertito con modificazioni dalla legge 19 luglio 1993, n. 236, che
istituisce presso il Ministero del lavoro e della previdenza sociale
il Fondo per l’occupazione;
Vista la legge 27 dicembre 2006, n. 298;
Visto il decreto 29 dicembre 2006 del Ministro dell’economia e
delle finanze dove nell’allegata tabella 4, per l’esercizio
finanziario 2007 e’ previsto, sul capitolo 7202 della U.P.B. 3.2.3.1
denominato Fondo per l’occupazione, uno stanziamento di euro
1.377.513.249,00;
Vista la legge 27 dicembre 2006, n. 296;
Visto in particolare l’art. 1, comma 1159 che prevede che, con
decreto del Ministro del lavoro e della previdenza sociale di
concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze, vengano
stabiliti in via definitiva gli importi da destinare agli interventi
di cui al comma 1156 del medesimo art. 1;
Visto il decreto del Ministro del lavoro e della previdenza sociale
del 4 aprile 2007, con il quale e’ stata individuata la quota di 1
milione di euro a carico del Fondo per l’occupazione per l’anno 2007,
per le finalita’ previste dall’art. 1, comma 1156, lettera g), della
legge 27 dicembre 2006, n. 296;
Visto il decreto del Ministro del lavoro e della previdenza sociale
di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze del
12 aprile 2007 con il quale si e’ provveduto alle assegnazioni
relative agli interventi di cui alla lettera c) e alla lettera f),
dell’art. 1, comma 1156, della legge 27 dicembre 2006, n. 296, in
quanto la disponibilita’ 2007 del Fondo per l’occupazione non
consentiva di attivare le altre lettere del medesimo comma 1156,
risultando accantonate somme pari a Euro 745.616.713,55 ai sensi
dell’art. 1, commi 507 e 758, della legge 27 dicembre 2006, n. 296;
Visto l’art. 7, del decreto-legge 2 luglio 2007, n. 81, convertito,
con modificazioni, con legge 3 agosto 2007, n. 127, che ha reso
disponibile la somma di euro 70.616.714,00 accantonata ai sensi
dell’art. 1, comma 507, della legge 27 dicembre 2006, n. 296;
Visto l’art. 3, comma 1, lettera a), del decreto-legge 1° ottobre
2007, n. 159, che consente l’utilizzo di una parte delle quote
accantonate ai sensi dell’art. 1, comma 758, della legge 27 dicembre
2006, n. 296;
Vista la circolare n. 14/0011107 del 17 ottobre 2007, che
stabilisce la data del 31 dicembre 2007, quale termine di
presentazione da parte dei comuni della domanda per accedere al
beneficio previsto dall’art. 1, comma 1156, lettera f), della legge
27 dicembre 2006, n. 296;
Considerato, pertanto, che le assunzioni di cui al comma 1156,
lettera f), verranno effettuate nell’anno 2008 e che pertanto la
quota pari a 23 milioni di euro relativa al 2007 non sara’ utilizzata
per l’intervento medesimo;
Vista la nota del 9 gennaio 2007, con la quale le direzioni
generali del mercato del lavoro e della tutela delle condizioni di
lavoro hanno rappresentato la necessita’ di destinare agli interventi
previsti alle lettere a), b), d), dell’art. 1, comma 1156, le risorse
nella misura individuata nella norma per l’anno 2007;
Considerato che relativamente alla lettera e), saranno stipulate
per l’anno 2007 nuove convenzioni per lo svolgimento di attivita’
socialmente utili e per l’attuazione di misure di politica attiva del
lavoro, riferite a lavoratori impegnati in attivita’ socialmente
utili, nella disponibilita’ da almeno sette anni di comuni con
popolazione inferiore a 50.000 abitanti;
Ritenuto per quanto precede di dover rimodulare le assegnazioni,
come individuate all’art. 1, comma 1156,
lettere a), b), c), d), e), f), g), della legge 27 dicembre 2006, n.
296, nel rispetto dell’art. 1, comma 1159, della medesima legge,
modificando il decreto del Ministro del lavoro e della previdenza
sociale di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze del
12 aprile 2007, sopra richiamato;
Decreta:
L’articolo unico del decreto del Ministro del lavoro e della
previdenza sociale di concerto con il Ministro dell’economia e delle
finanze del 12 aprile 2007, e’ sostituito dal seguente:
«Articolo unico
Ai sensi dell’art. 1, comma 1159, della legge 27 dicembre 2006, n.
296, vengono assegnate agli interventi di cui alle lettere a), b),
c), d), e), f), g), del comma 1156 del medesimo art. 1, a carico del
Fondo per l’occupazione, le seguenti risorse:
Euro 10 milioni per l’anno 2007 per l’emersione del lavoro
irregolare ai sensi della lettera a);
Euro 25 milioni per l’anno 2007 per la concessione della seconda
annualita’ di CIGS per le crisi aziendali ai sensi dell’art. 1,
comma 1, del decreto-legge 5 ottobre 2004, n. 249, convertito con
modificazioni, dalla legge 3 dicembre 2004, n. 291, e successive
modificazioni, lettera b);
Euro 45 milioni per l’anno 2007 per i trattamenti di cassa
integrazione guadagni straordinaria e di mobilita’ per i lavoratori
dipendenti delle imprese commerciali con piu’ di 50 dipendenti, delle
agenzie di viaggio e turismo, compresi gli operatori turistici, con
piu’ di 50 dipendenti e delle imprese di vigilanza con piu’ di 15
dipendenti, lettera c);
Euro 15 milioni per l’anno 2007 per sostenere programmi di
riqualificazione professionale ed il reinserimento occupazionale di
collaboratori a progetto in aziende in crisi, lettera d);
Euro 1 milione per la stipula di nuove convenzioni con i comuni
con popolazione inferiore a 50.000 abitanti per ASU dei comuni
stessi, lettera e);
Euro 23 milioni a decorrere dall’anno 2008, per l’erogazione
dell’incentivo di cui all’art. 7, comma 6, del decreto legislativo
28 febbraio 2000, n. 81, in favore dei Comuni con meno di 5.000
abitanti che assumono i soggetti collocati in attivita’ socialmente
utili, lettera f);
Euro 1 milione per l’anno 2007, quale quota individuata con
decreto del Ministro del lavoro e della previdenza sociale del
4 aprile 2007, ai sensi dell’art. 1, comma 1156, lettera g), della
legge 27 dicembre 2006, n. 296, per interventi strutturali ed
innovativi volti a migliorare e riqualificare la capacita’ di azione
istituzionale e l’informazione dei lavoratori e delle lavoratrici in
materia di lotta al lavoro sommerso ed irregolare,promozione di nuova
occupazione, tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori,
iniziative in materia di protezione sociale ed in ogni altro settore
di competenza del Ministero del lavoro e della previdenza sociale.».
Il presente provvedimento sara’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale
della Repubblica italiana.
Roma, 29 novembre 2007

Il Ministro del lavoro e della previdenza sociale
Damiano

Il Ministro dell’economia e delle finanze Padoa
Schioppa

MINISTERO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE – DECRETO 29 novembre 2007

Periti.info