MINISTERO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE - DECRETO 31 Luglio 2007 | Periti.info

MINISTERO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE – DECRETO 31 Luglio 2007

MINISTERO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE - DECRETO 31 Luglio 2007 - Assegnazione fondi alle regioni Sicilia, Toscana, Emilia Romagna, Umbria, Veneto e Lombardia, per la concessione, in deroga alle vigenti normative, dei trattamenti di CIGS, mobilita' e disoccupazione speciale, ai sensi dell'articolo 1, comma 1190, legge n. 296/2006. (Decreto n. 41612). (GU n. 202 del 31-8-2007 )

MINISTERO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE

DECRETO 31 Luglio 2007

Assegnazione fondi alle regioni Sicilia, Toscana, Emilia Romagna,
Umbria, Veneto e Lombardia, per la concessione, in deroga alle
vigenti normative, dei trattamenti di CIGS, mobilita’ e
disoccupazione speciale, ai sensi dell’articolo 1, comma 1190, legge
n. 296/2006. (Decreto n. 41612).

IL MINISTRO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE
di concerto con
IL MINISTRO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE

Visto l’art. 1, comma 1190, della legge 27 dicembre 2006, n. 296
recante disposizioni ai fini della concessione o della proroga in
deroga alla vigente normativa degli ammortizzatori sociali;
Visto in particolare, il primo periodo del sopra indicato comma
1190, che prevede la possibilita’ per il Ministero del lavoro e della
previdenza sociale, di concerto con il Ministro dell’economia e delle
finanze, di intervenire con la concessione degli ammortizzatori in
deroga nel caso di programmi finalizzati alla gestione di crisi
occupazionali con riferimento ad aree regionali;
Visti i programmi, concordati in sede regionale, che individuano
misure idonee a consentire il superamento di situazioni di crisi
occupazionali ed inoltre conferiscono agli Assessori al lavoro la
delega a stipulare l’accordo governativo di cui al citato comma 1190;
Considerata l’opportunita’ di intervenire con misure di sostegno al
reddito che possano integrare e rafforzare l’attuazione dei programmi
di cui al capoverso precedente;
Visti gli accordi governativi stipulati con le Regioni, allegati al
presente decreto e di cui insieme ai predetti programmi costituiscono
parte integrante e sostanziale, ai fini dell’attribuzione di risorse
finanziarie per la concessione o la proroga in deroga alla vigente
normativa di trattamenti di cassa integrazione guadagni
straordinaria, di mobilita’, di disoccupazione speciale in favore dei
lavoratori coinvolti in situazioni di crisi occupazionali a rilevanza
regionale;
Decreta:

Art. 1.
Ai sensi dell’art. 1, comma 1190, della legge 27 dicembre 2006, n
296, secondo quanto concordato nel verbale di accordo governativo
stipulato, in data 23 maggio 2007, alla presenza del Sottosegretario
al Ministero del lavoro e della previdenza sociale Rosa Rinaldi e
dell’Assessore al lavoro della Regione siciliana Santi Formica e del
successivo accordo integrativo stipulato tra le stesse parti in data
5 giugno 2007, vengono destinati complessivi 10 milioni di euro alla
concessione o alla proroga in deroga alla vigente normativa di
trattamenti di cassa integrazione guadagni straordinaria, di
mobilita’, di disoccupazione speciale ai lavoratori (impiegati,
quadri, operai, intermedi) delle imprese ubicate nella Regione
siciliana che non possono ricorrere agli ammortizzatori, ai sensi
della normativa a regime, per l’attuazione dell’allegato programma
definito presso la medesima regione in data 10 maggio 2007 e che si
intende con il presente decreto integralmente recepito.
Con successivo decreto interministeriale si provvedera’
all’assegnazione delle ulteriori risorse previste dai verbali di
accordo medesimi nella misura di 1 milione di euro.

Art. 2.
Ai sensi dell’art. 1, comma 1190, della legge 27 dicembre 2006, n.
296, secondo quanto concordato nel verbale di accordo governativo
stipulato, in data 17 maggio 2007 alla presenza del Sottosegretario
al Ministero del lavoro e della previdenza sociale Rosa Rinaldi e
dell’Assessore all’istruzione, alla formazione ed al lavoro della
regione Toscana Gianfranco Simoncini, vengono destinati 9 milioni di
euro alla concessione o alla proroga in deroga alla vigente normativa
di trattamenti di cassa integrazione guadagni straordinaria, di
mobilita’, di disoccupazione speciale ai lavoratori (impiegati,
quadri, operai, intermedi) delle imprese ubicate nella regione
Toscana, che non possono ricorrere agli ammortizzatori, ai sensi
della normativa a regime, per l’attuazione dell’allegato programma
definito presso la medesima regione in data 3 maggio 2007 e che si
intende con il presente decreto integralmente recepito.
Con successivo decreto interministeriale si provvedera’
all’assegnazione delle ulteriori risorse previste dal verbale di
accordo medesimo nella misura di 3,5 milioni di euro.

Art. 3.
Ai sensi dell’art. 1, comma 1190, della legge 27 dicembre 2006, n.
296, secondo quanto concordato nel verbale di accordo governativo
stipulato, in data 29 maggio 2007, alla presenza del Sottosegretario
al Ministero del lavoro e della previdenza sociale Rosa Rinaldi e
dell’Assessore alla scuola, formazione professionale, universita’,
lavoro e pari opportunita’ della regione Emilia Romagna on.le Paola
Manzini, vengono destinati 7,5 milioni di euro alla concessione o
alla proroga in deroga alla vigente normativa di trattamenti di cassa
integrazione guadagni straordinaria, di mobilita’, di disoccupazione
speciale ai lavoratori (impiegati, quadri, operai, intermedi) delle
imprese ubicate nella regione Emilia Romagna, che non possono
ricorrere agli ammortizzatori, ai sensi della normativa a regime, per
l’attuazione dell’allegato programma definito presso la medesima
regione in data 7 maggio 2007 e che si intende con il presente
decreto integralmente recepito.
Con successivo decreto interministeriale si provvedera’
all’assegnazione delle ulteriori risorse previste dal verbale di
accordo medesimo nella misura di 2,5 milioni di euro.

Art. 4.
Ai sensi dell’art. 1, comma 1190, della legge 27 dicembre 2006, n.
296, secondo quanto concordato nel verbale di accordo governativo
stipulato in data 29 maggio 2007, alla presenza del Sottosegretario
al Ministero del lavoro e della previdenza sociale Rosa Rinaldi e
dell’assessore all’istruzione, alla formazione politiche attive del
lavoro e pari opportunita’ della regione Umbria Maria Prodi vengono
destinati 1.5 milioni di euro alla concessione o alla proroga in
deroga alla vigente normativa di trattamenti di cassa integrazione
guadagni straordinaria, di mobilita’, di disoccupazione speciale ai
lavoratori (impiegati, quadri operai, intermedi) delle imprese
ubicate nella regione Umbria, che non possono ricorrere agli
ammortizzatori, ai sensi della normativa a regime per l’attuazione
dell’allegato programma definito presso la medesima regione in data
12 aprile 2007 e che si intende con il presente decreto integralmente
recepito.
Con successivo decreto interministeriale si provvedera’
all’assegnazione delle ulteriori risorse previste dal verbale di
accordo medesimo nella misura di 0,5 milioni di euro.

Art. 5.
Ai sensi dell’art. 1, comma 1190, della legge 27 dicembre 2006, n.
296, secondo quanto concordato nel verbale di accordo governativo
stipulato in data 29 maggio 2007, alla presenza del Sottosegretario
al Ministero del lavoro e della previdenza sociale Rosa Rinaldi e
dell’assessore al lavoro della regione Veneto Elena Donazzan, vengono
destinati 17,6 milioni di euro alla concessione o alla proroga in
deroga alla vigente normativa di trattamenti di cassa integrazione
guadagni straordinaria, di mobilita’, di disoccupazione speciale ai
lavoratori (impiegati, quadri, operai, intermedi) delle imprese
ubicate nella regione Veneto che non possono ricorrere agli
ammortizzatori, ai sensi della normativa a regime, per l’attuazione
dell’allegato programma definito presso la medesima regione in data
15 maggio 2007 e che si intende con il presente decreto integralmente
recepito.
Con successivo decreto interministeriale si provvedera’
all’assegnazione delle ulteriori risorse previste dal verbale di
accordo medesimo nella misura di 4 milioni di euro.

Art. 6.
Ai sensi dell’art. 1, comma 1190, della legge 27 dicembre 2006, n.
296, secondo quanto concordato nel verbale di accordo governativo
stipulato, in data 5 giugno 2007, alla presenza del Sottosegretario
al Ministero del lavoro e della previdenza sociale Rosa Rinaldi e
dell’assessore all’istruzione, alla formazione ed al lavoro della
regione Lombardia Gianni Rossoni, vengono destinati 8,6 milioni di
euro alla concessione o alla proroga in deroga alla vigente normativa
di trattamenti di cassa integrazione guadagni straordinaria, di
mobilita’, di disoccupazione speciale ai lavoratori (impiegati,
quadri, operai, intermedi) delle imprese ubicate nella regione
Lombardia che non possono ricorrere agli ammortizzatori, ai sensi
della normativa a regime, per l’attuazione dell’allegato programma
definito presso la medesima regione in data 20 aprile 2007 e che si
intende con il presente decreto integralmente recepito.
Con successivo decreto interministeriale si provvedera’
all’assegnazione delle ulteriori risorse previste da verbale di
accordo nella misura di 3 milioni di euro.

Art. 7.
Il numero dei lavoratori destinatari dei trattamenti, l’utilizzo
temporale dei trattamenti medesimi ed il riparto delle risorse tra le
situazioni di crisi occupazionale saranno definiti e modulati in
accordi quadro da stipularsi nelle singole regioni di cui p…

[Continua nel file zip allegato]

MINISTERO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE – DECRETO 31 Luglio 2007

Periti.info