MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI - DECRETO 19 settembre 2011 | Periti.info

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI – DECRETO 19 settembre 2011

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI - DECRETO 19 settembre 2011 - Determinazione del costo orario del lavoro per i lavoratori dipendenti da aziende del settore Turismo - comparto pubblici esercizi «Ristorazione collettiva», marzo e settembre 2011. (11A12678) (GU n. 235 del 8-10-2011 )

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI

DECRETO 19 settembre 2011

Determinazione del costo orario del lavoro per i lavoratori
dipendenti da aziende del settore Turismo – comparto pubblici
esercizi «Ristorazione collettiva», marzo e settembre 2011.
(11A12678)

IL MINISTRO DEL LAVORO
E DELLE POLITICHE SOCIALI

Visto il decreto legislativo 12 aprile 2006, n.163 e s.m.,
concernente «Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi
e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE»;
Visto, l’art. 81, comma 3-bis del citato decreto legislativo,
inserito dall’art. 4 della legge 12 luglio 2011, n. 106, di
conversione del decreto-legge 13 maggio 2011, n. 70, relativo alla
«Costruzione delle opere pubbliche», che ha sottratto le spese
relative al costo del lavoro del personale, insieme a quelle per la
salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, al ribasso rispetto alla
base d’asta;
Visto, in particolare, l’art. 86, comma 3-bis del suddetto decreto
legislativo, cosi’ come modificato dall’art. 8 della legge n. 123 del
3 agosto 2007, nella parte in cui prevede che il costo del lavoro e’
determinato periodicamente, in apposite tabelle, dal Ministro del
lavoro e della previdenza sociale, sulla base dei valori economici
previsti dalla contrattazione collettiva stipulata dai sindacati
comparativamente piu’ rappresentativi, delle norme in materia
previdenziale ed assistenziale, dei diversi fattori merceologici e
delle differenti aree territoriali;
Visto l’art. 1, comma 266 della legge 27 dicembre 2006, n. 296
(legge finanziaria 2007), in ordine alla riduzione del cuneo fiscale;
Visto l’art. 1, commi 33 e 50 della legge 24 dicembre 2007, n. 244
(legge finanziaria 2008), in ordine alla riduzione delle aliquote
IRES e IRAP;
Visto il decreto ministeriale 28 luglio 2010, pubblicato nel S.O.
n. 202 alla Gazzetta Ufficiale n. 196 del 23 agosto 2010, concernente
la determinazione del costo orario del lavoro per i dipendenti da
aziende del settore Turismo – comparto pubblici esercizi
«Ristorazione collettiva», riferito ai mesi di gennaio e settembre
2010;
Esaminato il contratto collettivo nazionale di lavoro per i
dipendenti da aziende del settore Turismo stipulato il 20 febbraio
2010 tra Federalberghi, FIPE, FIAVET, FAITA, con la partecipazione di
Confcommercio imprese per l’Italia, Federreti e FILCAMS CGIL,
FISASCAT CISL, UILTuCS, nonche’ il CCNL del 28 maggio 2010 tra
Federalberghi, FIPE, FIAVET, FAITA, con la partecipazione di
Confcommercio imprese per l’Italia e UGL Terziario;
Considerata la necessita’ di aggiornare il suddetto costo del
lavoro a valere dai mesi di marzo e settembre 2011;
Sentite le organizzazioni sindacali dei datori di lavoro e dei
lavoratori firmatarie dei sopraindicati contratti, al fine di
acquisire dati sugli elementi di costo variabili e peculiari del
settore di attivita’;
Accertato che nell’ambito del suddetto contratto sono stati
stipulati accordi territoriali concernenti la quota provinciale, il
premio di presenza, il terzo elemento e il premio di produttivita’;

Decreta:

Art. 1

Il costo orario del lavoro per i lavoratori dipendenti da aziende
del settore Turismo – comparto pubblici esercizi «Ristorazione
collettiva», riferito ai mesi di marzo e settembre 2011, e’
determinato in distinte tabelle con riferimento rispettivamente alla
contrattazione nazionale e a quella provinciale, limitatamente alle
provincie nelle quali e’ intervenuta la contrattazione di secondo
livello.
Le citate tabelle fanno parte integrante del presente decreto.

Art. 2

Le tabelle prescindono:
a) da eventuali benefici previsti da norme di legge di cui
l’impresa puo’ usufruire;
b) dagli oneri derivanti dalla gestione aziendale e accordi di
secondo livello;
c) dagli oneri derivanti da specifici adempimenti connessi alla
normativa sulla salute e sicurezza nei luoghi di lavoro (Decreto
legislativo 9 aprile 2008, n. 81).
Il presente decreto sara’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.
Roma, 19 settembre 2011

Il Ministro: Sacconi

Parte di provvedimento in formato grafico

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI – DECRETO 19 settembre 2011

Periti.info