MINISTERO DELLA SALUTE - DECRETO 3 Aprile 2007 | Periti.info

MINISTERO DELLA SALUTE – DECRETO 3 Aprile 2007

MINISTERO DELLA SALUTE - DECRETO 3 Aprile 2007 - Attuazione della direttiva n. 2006/8/CE della Commissione del 23 gennaio 2006, che modifica, per adeguarli al progresso tecnico, gli allegati II, III e V della direttiva 1999/45/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, concernente il ravvicinamento delle disposizioni legislative, regolamentari ed amministrative degli Stati membri, relative alla classificazione, all'imballaggio e all'etichettatura dei preparati pericolosi. (GU n. 147 del 27-6-2007 )

MINISTERO DELLA SALUTE

DECRETO 3 Aprile 2007

Attuazione della direttiva n. 2006/8/CE della Commissione del
23 gennaio 2006, che modifica, per adeguarli al progresso tecnico,
gli allegati II, III e V della direttiva 1999/45/CE del Parlamento
europeo e del Consiglio, concernente il ravvicinamento delle
disposizioni legislative, regolamentari ed amministrative degli Stati
membri, relative alla classificazione, all’imballaggio e
all’etichettatura dei preparati pericolosi.

IL MINISTRO DELLA SALUTE
Vista la direttiva 1999/45/CE del Parlamento europeo e del
Consiglio del 31 maggio 1999, concernente il ravvicinamento delle
disposizioni legislative, regolamentari ed amministrative degli Stati
membri relative alla classificazione, all’imballaggio e
all’etichettatura dei preparati pericolosi;
Vista la direttiva 2001/60/CE della Commissione del 7 agosto
2001, recante adeguamento al progresso tecnico della direttiva
1999/45/CE del Parlamento europeo e del Consiglio concernente il
ravvicinamento delle disposizioni legislative, regolamentari e
amministrative degli Stati membri relative alla classificazione,
all’imballaggio e all’etichettatura dei preparati pericolosi;
Visto il decreto legislativo 3 febbraio 1997, n. 52 e successive
modificazioni ed integrazioni, di attuazione della direttiva
92/32/CEE concernente classificazione, imballaggio ed etichettatura
delle sostanze pericolose;
Visto il decreto legislativo 14 marzo 2003, n. 65 e successive
modificazioni ed integrazioni, di attuazione delle direttive
1999/45/CE e 2001/60/CE relative alla classificazione,
all’imballaggio e all’etichettatura dei preparati pericolosi;
Vista la legge 4 febbraio 2005, n. 11 recante “Norme generali
sulla partecipazione dell’Italia al processo normativo dell’Unione
europea e sulle procedure di esecuzione degli obblighi comunitari” e,
in particolare, l’art. 13;
Visto il decreto del Ministero della salute del 14 giugno 2002 di
“Recepimento della direttiva n. 2001/59/CE recante XXVIII adeguamento
al progresso tecnico della direttiva n. 67/548/CEE, in materia di
classificazione, imballaggio ed etichettatura di sostanze
pericolose”, pubblicato nel supplemento ordinario alla Gazzetta
Ufficiale del 17 ottobre 2002 n. 244;
Vista la direttiva n. 2006/8/CE della Commissione del 23 gennaio
2006 che modifica, per adeguarli al progresso tecnico, gli allegati
II, III e V della direttiva 1999/45/CE del Parlamento europeo e del
Consiglio concernente il ravvicinamento delle disposizioni
legislative, regolamentari ed amministrative degli Stati membri
relative alla classificazione, all’imballaggio e all’etichettatura
dei preparati pericolosi;
Visto il decreto del Ministero della salute del 28 febbraio 2006
di Recepimento della direttiva n. 2004/73/CE recante XXIX adeguamento
al progresso tecnico della direttiva 67/548/CEE in materia di
classificazione, imballaggio ed etichettatura di sostanze pericolose,
pubblicato nel supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale del
20 aprile 2006, n. 92;
Effettuata con lettera del 12 marzo 2007 la comunicazione al
Ministero dello sviluppo economico e al Ministero dell’ambiente e
tutela del territorio e del mare ai sensi dell’art. 19, comma 1, del
decreto legislativo 14 marzo 2003, n. 65;
Decreta:
Art. 1.
1. Gli allegati I, II e IV del decreto legislativo 14 marzo 2003,
n. 65 e successive modificazioni sono modificati conformemente
all’allegato al presente decreto.

Art. 2.
1. Dalla data di entrata in vigore del presente decreto sono
concessi sei mesi per lo smaltimento delle scorte dei preparati
pericolosi presenti nel magazzino del produttore e dodici mesi per lo
smaltimento di quelle gia’ immesse sul mercato, purche’ conformi alla
previgente normativa.
2. Il Ministero della salute adotta entro il 1° marzo 2008 le
disposizioni attuative e amministrative necessarie ad adeguare al
presente decreto le autorizzazioni all’immissione in commercio dei
preparati pericolosi che rientrano nell’ambito di applicazione del
decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 194 e successive modificazioni.
3. Dal 1° marzo 2008 sono concessi sei mesi per lo smaltimento
dei preparati pericolosi, di cui al comma 2, presenti sia nel
magazzino del produttore che presso la distribuzione.
Roma, 3 aprile 2007
Il Ministro: Turco

Registrato alla Corte dei conti il 19 maggio 2007
Ufficio di controllo preventivo sui Ministeri dei servizi alla
persona e dei beni culturali, registro n. 3, foglio n. 38

Allegato

—-> Vedere da pag. 11 a pag. 17 in formato zip/pdf

MINISTERO DELLA SALUTE – DECRETO 3 Aprile 2007

Periti.info