MINISTERO DELL'AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE - DECRETO 29 Gennaio 2007 | Periti.info

MINISTERO DELL’AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE – DECRETO 29 Gennaio 2007

MINISTERO DELL'AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE - DECRETO 29 Gennaio 2007 - Emanazione di linee guida per l'individuazione e l'utilizzazione delle migliori tecniche disponibili in materia di gestione dei rifiuti, per le attivitA' elencate nell'allegato I del decreto legislativo 18 febbraio 2005, n. 59. (GU n. 130 del 7-6-2007 - Suppl. Ordinario n.133)

MINISTERO DELL’AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE

DECRETO 29 Gennaio 2007

Emanazione di linee guida per l’individuazione e l’utilizzazione
delle migliori tecniche disponibili in materia di gestione dei
rifiuti, per le attivitA’ elencate nell’allegato I del decreto
legislativo 18 febbraio 2005, n. 59.

IL MINISTRO DELL’AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE
di concerto con
IL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO
e
IL MINISTRO DELLA SALUTE

Visto il decreto legislativo 18 gennaio 2005, n. 59, recante
“Attuazione integrale della direttiva 96/61/CE relativa alla
prevenzione e riduzione integrate dell’inquinamento” e in particolare
l’art. 4, comma 1 che prevede l’emanazione di linee guida per
l’individuazione e l’utilizzazione delle migliori tecniche
disponibili, nonchà che l’autorizzazione integrata ambientale sia
rilasciata, tra l’altro, nel rispetto delle linee guida medesime e
l’art. 4, comma 2, che prevede che, fino all’istituzione di una nuova
commissione integrata secondo le disposizioni dello stesso comma,
operi la commissione istituita con decreto del Ministro dell’ambiente
e della tutela del territorio del 19 novembre 2002 (pubblicato nella
Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 302 del 27 dicembre
2002) ai sensi dell’art. 3, comma 2 del decreto legislativo n.
372/1999;
Acquisiti gli elaborati tecnici riportati in allegato al presente
decreto, predisposti dalla commissione istituita con decreto del
Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio del 19 novembre
2002 (pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana
n. 302 del 27 dicembre 2002) ai sensi dell’art. 3, comma 2 del
decreto legislativo n. 372/1999;
Sentita la Conferenza unificata istituita ai sensi del decreto
legislativo 25 agosto 1997, n. 281 nella seduta del 5 ottobre 2006;

Decreta:

Art. 1.
Emanazione delle linee guida per l’individuazione e l’utilizzazione
delle migliori tecniche disponibili

Ai sensi dell’art. 4, commi 1 e 2 del decreto legislativo
18 febbraio 2005, n. 59, sono emanate linee guida recanti i criteri
specifici per l’individuazione e l’utilizzazione delle migliori
tecniche disponibili, per gli impianti esistenti che esercitano le
attivitA’ rientranti nelle categorie descritte ai seguenti punti
dell’allegato I del medesimo decreto:
5.1. Impianti per l’eliminazione o il ricupero di rifiuti
pericolosi, della lista di cui all’art. 1, paragrafo 4, della
direttiva 91/689/CEE quali definiti negli allegati II A e II B
(operazioni R 1, R 5, R 6, R 8 e R 9) della direttiva 75/442/CEE e
nella direttiva 75/439/CEE del Consiglio, del 16 giugno 1975,
concernente l’eliminazione degli oli usati, con capacitA’ di oltre 10
tonnellate al giorno;
5.2. Impianti di incenerimento dei rifiuti urbani quali definiti
nella direttiva 89/369/CEE del Consiglio, dell’8 giugno 1989,
concernente la prevenzione dell’inquinamento atmosferico provocato
dai nuovi impianti di incenerimento dei rifiuti urbani, e nella
direttiva 89/429/CEE del Consiglio, del 21 giugno 1989, concernente
la riduzione dell’inquinamento atmosferico provocato dagli impianti
di incenerimento dei rifiuti urbani, con una capacitA’ superiore a 3
tonnellate all’ora;
5.3. Impianti per l’eliminazione dei rifiuti non pericolosi quali
definiti nell’allegato II A della direttiva 75/442/CEE ai punti D 8,
D 9 con capacitA’ superiore a 50 tonnellate al giorno.
Tali linee guida, che costituiscono parte integrante del presente
decreto, sono riportate in allegato.
Per criteri di tipo generale e per la definizione dei sistemi di
monitoraggio relativamente alle categorie di attivitA’ citate al
comma 1, le linee guida riportate in allegato sono da considerarsi
unitamente alle linee guida generali e alle linee guida in materia di
sistemi di monitoraggio giA’ emanate per le attivitA’ rientranti
nelle categorie descritte ai punti 1.3, 2.1, 2.2, 2.3, 2.4, 2.5 e 6.1
nell’allegato I del decreto legislativo 4 agosto 1999, n. 372, con
decreto del 31 gennaio 2005, pubblicato nel supplemento ordinario n.
107 alla Gazzetta Ufficiale 13 giugno 2005.

Art. 2.
Entrata in vigore

1. Il presente decreto entra in vigore il giorno successivo alla
pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.
Il presente decreto sarA’ trasmesso agli organi di controllo per la
registrazione e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica
italiana.
Roma, 29 gennaio 2007

Il Ministro dell’ambiente
e della tutela del territorio
e del mare
Pecoraro Scanio

Il Ministro
dello sviluppo economico
Bersani

Il Ministro della salute
Turco

Registrato alla Corte dei conti il 30 aprile 2007
Ufficio controllo atti Ministeri delle infrastrutture ed assetto del
territorio, registro n. 4, foglio n. 156

Allegato

—-> Vedere Allegato da pag. 5 a pag. 69 in formato zip/pdf

—-> Vedere Allegato da pag. 71 a pag. 155 in formato zip/pdf

—-> Vedere Allegato da pag. 156 a pag. 223 in formato zip/pdf

—-> Vedere Allegato da pag. 225 a pag. 317 in formato zip/pdf

—-> Vedere Allegato da pag. 318 a pag. 353 in formato zip/pdf

—-> Vedere Allegato da pag. 355 a pag. 417 in formato zip/pdf

—-> Vedere Allegato da pag. 418 a pag. 487 in formato zip/pdf

—-> Vedere Allegato da pag. 489 a pag. 556 in formato zip/pdf

—-> Vedere Allegato da pag. 557 a pag. 648 in formato zip/pdf

—-> Vedere Allegato da pag. 649 a pag. 739 in formato zip/pdf

—-> Vedere Allegato da pag. 741 a pag. 812 in formato zip/pdf

—-> Vedere Allegato da pag. 813 a pag. 885 in formato zip/pdf

MINISTERO DELL’AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE – DECRETO 29 Gennaio 2007

Periti.info