MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI - DECRETO 16 dicembre 2009 | Periti.info

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI – DECRETO 16 dicembre 2009

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI - DECRETO 16 dicembre 2009 - Determinazione dell'esponente da utilizzare per calcolare le unita' di servizi terminali a decorrere dal 1° gennaio 2010 e per il periodo transitorio previsto dal Regolamento (CE) n. 1794/2006. (11A13908) - (GU n. 251 del 27-10-2011 )

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

DECRETO 16 dicembre 2009

Determinazione dell’esponente da utilizzare per calcolare le unita’
di servizi terminali a decorrere dal 1° gennaio 2010 e per il periodo
transitorio previsto dal Regolamento (CE) n. 1794/2006. (11A13908)

IL MINISTRO DELLE INFRASTRUTTURE
E DEI TRASPORTI

Visto il codice della navigazione, approvato con regio decreto 30
marzo 1942, n. 327 e successive modificazioni e integrazioni;
Visto l’art. 5 del decreto-legge 4 marzo 1989, n. 77, convertito,
con modificazioni, dalla legge n. 160 del 5 maggio 1989, che ha
istituito la tassa di terminale;
Visto l’art. 11-sexsies della legge n. 248 del 2 dicembre 2005, che
ha apportato modifiche in materia di tassazione di terminale;
Visto il regolamento (CE) n. 550/2004 del Parlamento europeo e del
Consiglio del 10 marzo 2004, sulla fornitura di servizi di
navigazione aerea nel cielo unico europeo, come modificato dal
regolamento (CE) n. 1070/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio
del 21 ottobre 2009;
Visto il regolamento (CE) n. 1794/2006 della Commissione del 6
dicembre 2006 che ha istituito un sistema di tariffazione comune per
i servizi di navigazione aerea;
Considerato che a decorrere dal 1° gennaio 2010 trova applicazione
l’art. 11 del regolamento (CE) n. 1794/2006 che ha fissato un nuovo
sistema di calcolo delle tariffe di terminale;
Ritenuto pertanto necessario fissare l’esponente, compreso tra 0,5
e 0,9, da utilizzare nel periodo transitorio per calcolare le unita’
di servizi terminali conformemente all’allegato V come previsto
dall’art. 11 del regolamento (CE) n. 1794/2006;
Ritenuto opportuno, in relazione agli elementi di valutazione
acquisiti, fissare l’esponente ad un valore intermedio,
corrispondente peraltro a quanto previsto a regime dallo stesso
regolamento (CE) n. 1794/2006;

Decreta:

Articolo unico

L’esponente da utilizzare per calcolare le unita’ di servizi
terminali a decorrere dal 1° gennaio 2010 e per il periodo
transitorio previsto dal regolamento (CE) n. 1794/2006 e’ fissato in
0,7.
Il presente decreto sara’ trasmesso agli organi di controllo e
pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.
Roma, 16 dicembre 2009

Il Ministro: Matteoli

Registrato alla Corte dei conti il 23 febbraio 2010
Ufficio controllo atti Ministeri delle infrastrutture ed assetto del
territorio, registro n. 1, foglio n. 167

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI – DECRETO 16 dicembre 2009

Periti.info