MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI - DECRETO 4 agosto 2011 | Periti.info

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI – DECRETO 4 agosto 2011

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI - DECRETO 4 agosto 2011 - Riparto delle risorse del Fondo nazionale per il sostegno all'accesso alle abitazioni in locazione relative all'annualita' 2011. (11A13415) - (GU n. 242 del 17-10-2011 )

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

DECRETO 4 agosto 2011

Riparto delle risorse del Fondo nazionale per il sostegno all’accesso
alle abitazioni in locazione relative all’annualita’ 2011. (11A13415)

IL SOTTOSEGRETARIO DI STATO

Visto l’art. 10 della legge 14 febbraio 1963, n. 60, che destina i
contributi di cui al comma 1, lettere b) e c), al finanziamento di un
programma costruttivo di alloggi per lavoratori;
Vista la legge 9 dicembre 1998, n. 431, concernente la disciplina
delle locazioni e del rilascio degli immobili adibiti ad uso
abitativo che, all’art. 11, istituisce, presso il Ministero dei
lavori pubblici (ora Ministero delle infrastrutture e dei trasporti)
il Fondo nazionale per il sostegno all’accesso delle abitazioni in
locazioni;
Visto il decreto ministeriale 7 giugno 1999, pubblicato nella
Gazzetta Ufficiale – Serie Generale – n. 167, del 19 luglio 1999, con
il quale sono stati fissati, ai sensi dell’art. 11, comma 4, della
legge 9 dicembre 1998, n. 431, i requisiti minimi dei conduttori per
beneficiare dei contributi integrativi a valere 4 sulle risorse
assegnate al Fondo nazionale di sostegno per l’accesso alle
abitazioni in locazione nonche’ i criteri per la determinazione degli
stessi;
Visto, il comma 5 dell’art. 11 della citata legge 9 dicembre 1998,
n. 431, come sostituito dall’art. 7, comma 1, del decreto-legge 13
settembre 2004, n. 240, convertito dalla legge 12 novembre 2004, n.
269, che stabilisce, tra l’altro, che a decorrere dal 2005 la
ripartizione delle risorse assegnate al Fondo e’ effettuata dal
Ministro delle infrastrutture e dei trasporti previa intesa in sede
di Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le
province autonome di Trento e Bolzano sulla base dei criteri fissati
con apposito decreto del Ministro delle infrastrutture e dei
trasporti previa medesima intesa ed in rapporto alla quota di risorse
messe a disposizione dalle singole regioni e province autonome;
Visto il decreto ministeriale 14 settembre 2005, prot. n. 1998/C2,
registrato alla Corte dei conti il 10 novembre 2005, reg. 9, fog.
142, con il quale in attuazione dell’art. 11 della citata legge 9
dicembre 1998, n. 431, come sostituito dall’art. 7, comma 1, del
decreto-legge 13 settembre 2004, n. 240, convertito dalla legge 12
novembre 2004, n. 269, sono stati fissati, previa intesa in sede di
Conferenza Stato- Regioni del 14 luglio 2005, i criteri per la
ripartizione delle risorse assegnate al Fondo nazionale di sostegno
per l’accesso alle abitazioni in locazione di cui al comma 1
dell’art. 11 della legge 9 dicembre 1998, n. 431;
Vista la legge 13 dicembre 2010, n. 220 (legge di stabilita’ 2011)
che attribuisce al citato Fondo per l’anno 2011 la dotazione di euro
32.915.560,00 successivamente ridotta ad euro 9.896.732,00 con DMT
50436/11 ai sensi dell’art. 17, comma 16, della legge n. 221/2010 che
attua l’art. 14, comma 2, «Patto di stabilita’ interno ed altre
diposizioni sugli enti territoriali», del decreto legge 31 maggio
2010, n. 78. convertito con legge 30 luglio 2010, n. 122 recante
«Misure urgenti in materia di stabilizzazione finanziaria e
competitivita’ economica».
Considerato, pertanto, che la dotazione complessiva del Fondo
nazionale per il sostegno all’accesso delle abitazioni in locazioni
di che trattasi ammonta, per l’annualita’ 2011, complessivamente ad
euro 9.896.732,00;
Visto il comma 109 della legge 23 dicembre 2009, n. 191, con il
quale sono stati abrogati, a decorrere dal 1° gennaio 2010, gli
articoli 5 e 6 della legge 30 novembre 1989, n. 386 e che
conseguentemente non sono dovute alle Province autonome di Trento e
Bolzano erogazioni a carico del bilancio dello stato previste da
leggi di settore;
Visto il decreto ministeriale 18 ottobre 2010 prot. n. 11580,
registrato alla Corte dei conti – Ufficio di controllo atti Ministeri
delle infrastrutture ed assetto del territorio – in data 17 novembre
2010, registro 9, foglio n. 397, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale
– Serie Generale – dell’30 dicembre 2010, n. 304, con il quale e’
stato effettuato il riparto delle risorse assegnate al Fondo
nazionale relativamente all’annualita’ 2010;
Visto il decreto ministeriale 14 maggio 2009, n. 403, registrato
alla Corte dei conti – Ufficio di controllo atti Ministeri delle
infrastrutture ed assetto del territorio – in data 8 luglio 2009,
reg. 6, foglio 311, con il quale il Ministro delle infrastrutture e
dei trasporti ha conferito, tra l’altro, al Sottosegretario di Stato,
Sen. Mario Mantovani, la delega all’esercizio delle funzioni inerenti
le materie della Direzione generale per le politiche abitative;
Vista l’intesa espressa sulla proposta di ripartizione effettuata
dal Ministro delle infrastrutture e dei trasporti dalla Conferenza
permanente Stato – Regioni nella seduta del 27 luglio 2011;

Decreta:

1. La disponibilita’ del Fondo nazionale di sostegno per l’accesso
alle abitazioni in locazione di cui all’art. 11 della legge 9
dicembre 1998, n. 431, pari per l’annualita’ 2011 ad euro
9.896.732,00 e’ ripartita tra le regioni secondo l’allegata tabella
che forma parte integrante del presente decreto.
2. Le regioni ripartiscono le quote di propria spettanza a norma
del comma 7 del predetto art. 11 della legge 9 dicembre 1998, n. 431
come integrato dall’art. 1, comma 2, della legge 8 febbraio 2001, n.
21.
3. I comuni, sulla base delle risorse loro assegnate e nel rispetto
dei requisiti minimi stabiliti dal decreto del Ministro dei lavori
pubblici del 7 giugno 1999, definiscono la graduatoria tra i soggetti
in possesso dei predetti requisiti.
4. Ai fini dei successivi riparti, le comunicazioni delle regioni
al Ministero delle infrastrutture e dei trasporti – Direzione
generale per le politiche abitative, concernenti l’entita’ dei fondi
aggiuntivi iscritti nei bilanci regionali per l’annualita’ cui si
riferisce il riparto e di quelli degli enti locali riferiti all’anno
precedente iscritti in bilancio, gia’ indicati al comma 6 del decreto
ministeriale 14 settembre 2005, dovranno pervenire al Ministero entro
e non oltre il 30 marzo di ciascun anno. Le comunicazioni pervenute
oltre tale data non saranno prese in considerazione ai fini dei
riparti di che trattasi.
5. Ai sensi del punto 7 del decreto ministeriale 14 settembre 2005,
prot. n. 1998/C2, registrato alla Corte dei conti il 10 novembre
2005, reg. 9, fog. 142, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale – serie
generale – n. 281 del 2 dicembre 2005, le risorse statali non
ripartite dalle singole regioni entro un anno dall’erogazione saranno
decurtate dalla quota di spettanza dell’anno successivo. A tal fine
le regioni comunicano al Ministero delle infrastrutture e dei
trasporti, entro il termine di cui sopra, il provvedimento di riparto
in favore dei comuni.
6. Tenuto conto della forte riduzione intervenuta nella dotazione
attribuita al Fondo nazionale di sostegno per l’accesso alle
abitazioni in locazione per l’anno 2011, le regioni possono, anche in
deroga a quanto previsto dal decreto ministeriale 7 giugno 1999,
pubblicato nella Gazzetta Ufficiale – serie generale – n. 167 del 19
luglio 1999, individuare, con apposito provvedimento, fermo restando
le finalita’ generali perseguite dal Fondo di sostegno di cui
all’art. 11 della legge 431/98, le priorita’ di utilizzo delle
risorse assegnate con il presente decreto.
Il presente decreto, sara’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale
della Repubblica Italiana.
Roma, 4 agosto 2011

Il Sottosegretario di Stato: Mantovani

Registrato alla Corte dei conti il 16 settembre 2011
Ufficio controllo atti Ministeri delle infrastrutture ed assetto del
territorio, registro n. 13, foglio n. 348

Allegato

Parte di provvedimento in formato grafico

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI – DECRETO 4 agosto 2011

Periti.info