MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI - DECRETO 3 Agosto 2007 | Periti.info

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI – DECRETO 3 Agosto 2007

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI - DECRETO 3 Agosto 2007 - Primo programma nazionale triennale della pesca e dell'acquacoltura 2007-2009. (GU n. 236 del 10-10-2007 - Suppl. Ordinario n.201)

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI

DECRETO 3 Agosto 2007

Primo programma nazionale triennale della pesca e dell’acquacoltura
2007-2009.

IL MINISTRO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI

Visto il decreto legislativo 26 maggio 2004, n. 154, recante
“Modernizzazione del settore della pesca e dell’acquacoltura, a norma
dell’art. 1, comma 2, legge 7 marzo 2003, n. 38”;
Considerato che il Tavolo azzurro, di cui all’art. 2 del decreto
legislativo 26 maggio 2004, n. 154, ha approvato il “Primo programma
nazionale triennale della pesca e dell’acquacoltura 2007-2009”;
Considerato che nella seduta del 24 maggio 2007 la Commissione
consultiva centrale per la pesca e l’acquacoltura ha espresso il
proprio parere favorevole sul Programma nazionale sopra citato;
Considerato inoltre che il predetto Programma nazionale e’ stato
approvato dalla Conferenza permanente per i rapporti fra lo Stato, le
regioni e le province autonome nella seduta del 12 luglio 2007;
Considerato il parere favorevole espresso sul Programma nazionale
sopra citato dal Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio
e del mare, con nota del 30 luglio 2007, prot. GAB/2007/8829;
Considerata altresi’ l’approvazione espressa dal Comitato
interministeriale per la programmazione economica sul programma
nazionale predetto nella seduta del 3 agosto 2007;

Decreta:

Articolo Unico

1. Al fine di favorire la durabilita’ e la sostenibilita’ delle
risorse ittiche, di sviluppare le opportunita’ occupazionali, di
tutelare il consumatore, di valorizzare la qualita’ delle produzioni
ittiche, di tutelare la concorrenza e l’accesso ai mercati
finanziari, di promuovere e rafforzare la ricerca scientifica e’
adottato il “Primo programma nazionale triennale della pesca e
dell’acquacoltura 2007-2009” allegato al presente decreto.
2. Per l’attuazione del predetto Programma nazionale sono
utilizzati gli stanziamenti resi disponibili dalla legge finanziaria
2007 e nelle tabelle allegate alla medesima legge finanziaria.
Il presente decreto e’ inviato alla Corte dei conti per la
registrazione ed e’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.
Roma, 3 agosto 2007

Il Ministro: De Castro

Registrato alla Corte dei conti il 18 settembre 2007
Ufficio di controllo atti Ministeri delle attivita’ produttive,
registro n. 3, foglio n. 377

Allegato

1. INTRODUZIONE Pag. 6
1.1 Gli Obiettivi generali del piano Pag. 6
1.2 Conservazione delle risorse Pag. 6
1.3 Recupero della competitivita’ Pag. 7
1.4 Rapporto Stato – Regioni Pag. 7
2. SITUAZIONE DELLA PESCA E DELL’ACQUACOLTURA Pag. 8
2.1 Analisi dello scenario di riferimento Pag. 8
2.2 Problematiche del settore Pag. 8
2.2.1 Stato delle risorse biologiche dei mari italiani Pag. 12
2.2.2 Sostenibilita’ ambientale Pag. 19
2.2.3 Sostenibilita’ economica Pag. 22
2.2.4 Sostenibilita’ sociale Pag. 27
2.3 Analisi del quadro normativo di riferimento Pag. 29
2.3.1 Principali fonti internazionali Pag. 29
2.3.2 Principali fonti comunitarie Pag. 30
2.3.3 Principali fonti nazionali Pag. 32
2.4 Attivita’ della pubblica amministrazione Pag. 32
3. OBIETTIVI DEL PROGRAMMA NAZIONALE (Art. 4 D.L. 154/04) Pag. 35
3.1 Durabilita’ e sostenibilita’ delle risorse ittiche – lett. a)
e b) Pag. 35
3.2 Sviluppo delle opportunita’ occupazionali – lett. c) Pag. 37
3.3 Comunicazione. Tutela del consumatore e valorizzazione della
qualita’ – lett. d) Pag. 38
3.4 Tutela della concorrenza – lett. e) Pag. 39
3.5 Ricerca scientifica – lett. f) Pag. 40
3.6 Semplificazione delle procedure amministrative – lett. g)
Pag. 43
3.7 Aggiornamento prof.le e divulgaz. fabbisogni formativi –
lett. h) Pag. 43
3.8 Sostegno dell’economia ittica nelle regioni – lett. i)
Pag. 44
4. STRUMENTI DI INTERVENTO DEL PROGRAMMA NAZIONALE Pag. 44
4.1 Durabilita’ e sostenibilita’ delle risorse ittiche Pag. 44
4.1.1 Nuovi modelli di organizzazione dell’attivita’ di pesca
Pag. 44
4.1.2 Attuazione aree di tutela biologica Pag. 46
4.1.3 Misure di controllo Pag. 46
4.1.4 Priorita’ arresti definitivi Pag. 47
4.2 Sviluppo delle opportunita’ occupazionali Pag. 47
4.2.1 Sviluppo della produzione e dell’occupazione Pag. 47
4.2.2 Sviluppo attivita’ connesse Pag. 48
4.2.3 Sviluppo attivita’ affini Pag. 48
4.2.4 Partecipazione mondo associativo, cooperativo e sindacale
– Creazione rete progetti finalizzati Pag. 48
4.3 Tutela del consumatore e valorizzazione della qualita’
Pag. 50
4.4 Tutela concorrenza e nuovi strumenti assicurativo- finanziari
Pag. 52
4.4.1 Fondo interbancario di garanzia Pag. 53
4.4.2 Innovazione del Fondo di solidarieta’ nazionale Pag. 53
4.5 Ricerca scientifica Pag. 54
4.6 Semplificazione delle procedure amministrative Pag. 55
4.7 Aggiornamento professionale e divulgazione dei fabbisogni
formativi Pag. 55
4.8 Sostegno dell’economia ittica nelle regioni Pag. 56
5. IL BILANCIO PREVENTIVO Pag. 57

—-> Vedere immagini da pag. 6 a pag. 57 in formato zip/pdf

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI – DECRETO 3 Agosto 2007

Periti.info