MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA - DECRETO 5 agosto 2011 | Periti.info

MINISTERO DELL’ISTRUZIONE, DELL’UNIVERSITA’ E DELLA RICERCA – DECRETO 5 agosto 2011

MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA - DECRETO 5 agosto 2011 - Programmazione dei posti per le prove di ammissione ai corsi di laurea magistrale in Scienze della Formazione Primaria programmati a livello nazionale per l'anno accademico 2011-2012. (11A11175) (GU n. 196 del 24-8-2011 )

MINISTERO DELL’ISTRUZIONE, DELL’UNIVERSITA’ E DELLA RICERCA

DECRETO 5 agosto 2011

Programmazione dei posti per le prove di ammissione ai corsi di
laurea magistrale in Scienze della Formazione Primaria programmati a
livello nazionale per l’anno accademico 2011-2012. (11A11175)

IL MINISTRO DELL’ISTRUZIONE,
DELL’UNIVERSITA’ E DELLA RICERCA

Visto il decreto-legge 16 maggio 2008, n. 85, convertito con legge
14 luglio 2008, n. 121, ed, in particolare, l’art. 1, comma 5;
Vista la legge 2 agosto 1999, n. 264, recante norme in materia di
accessi ai corsi universitari ed, in particolare, l’art. 3, comma 1,
lettera a);
Visto il decreto 22 ottobre 2004, n. 270 «Modifiche al regolamento
recante norme in materia di autonomia didattica degli atenei,
approvato con decreto del Ministro dell’universita’ e della ricerca
scientifica e tecnologica 3 novembre 1999, n. 509»;
Visto il decreto ministeriale 16 marzo 2007 con il quale sono state
determinate le classi delle lauree magistrali;
Visto il regolamento concernente «Definizione della disciplina dei
requisiti e delle modalita’ della formazione iniziale degli
insegnanti della scuola dell’infanzia, della scuola primaria e della
scuola secondaria di primo e secondo grado, ai sensi dell’art. 2,
comma 416 della legge 24 dicembre 2007, n. 244» di cui al decreto 10
settembre 2010, n. 249 ed, in particolare l’art. 5, commi 1 e 2;
Visto il decreto ministeriale 4 aprile 2011, n. 139, di attuazione
del predetto decreto ministeriale n. 249/2010;
Vista la rilevazione sul fabbisogno di personale docente della
scuola primaria e dell’infanzia, in stretto rapporto con l’organico,
calcolata dalla Direzione generale per il personale scolastico;
Vista l’offerta formativa in termini di numero programmato di
immatricolazioni all’anno accademico 2011-2012, deliberata dagli
organi accademici di ciascun ateneo;
Considerato che la compiuta istruttoria mostra differenze tra la
programmazione proposta dagli atenei e il fabbisogno formativo
regionale;
Tenuto conto dell’esigenza di ottimizzare il fabbisogno formativo
dell’intero sistema nazionale di istruzione;
Ritenuto, pertanto, di accogliere le richieste di programmazione
definite dalle universita’ qualora risultino coerenti con il
fabbisogno formativo a livello regionale;
Ritenuto di attribuire, inoltre, un numero di posti in misura
maggiorata rispetto al fabbisogno della regione, per le sedi in grado
di compensare in ordine di priorita’ le esigenze di regioni limitrofe
e dello stesso sistema nazionale;
Ritenuto di definire la programmazione della regione della Valle
d’Aosta e della provincia autonoma di Bolzano con riferimento alle
esigenze di formazione comunicate;
Visto il decreto legislativo 25 luglio 1998, n. 286 e, in
particolare l’art. 39, comma 5, come sostituito dall’art. 26 della
legge 30 luglio 2002, n. 189 ;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 18 ottobre 2004,
n. 334 «Regolamento recante modifiche ed integrazioni al decreto del
Presidente della Repubblica 31 agosto 1999, n. 394, in materia di
immigrazione»;
Viste le disposizioni ministeriali in data 18 maggio 2008 con le
quali sono state regolamentate le immatricolazioni degli studenti
stranieri ai corsi universitari per il triennio 2011-2014;
Visto il contingente riservato agli studenti stranieri per l’anno
accademico 2011-2012 riferito alle predette disposizioni;
Visto il parere del Ministero dell’economia e delle finanze ed il
parere del Ministro per la pubblica amministrazione e l’innovazione,
previsti dall’art. 5 del decreto ministeriale n. 249/2010;
Ritenuto, di determinare per l’anno accademico 2011-2012 la
programmazione a livello nazionale del corso di laurea magistrale per
l’insegnamento nella scuola primaria e dell’infanzia;
Ritenuto di dover disporre la ripartizione dei posti stessi tra le
universita’;

Decreta:

Art. 1

1. Limitatamente all’anno accademico 2011-2012, i posti disponibili
a livello nazionale per le immatricolazioni al corso di laurea
magistrale a ciclo unico in scienze della formazione primaria per
l’insegnamento nella scuola primaria e dell’infanzia, sono definiti
in numero di 5.151 per gli studenti comunitari e non comunitari
residenti in Italia, di cui all’art. 26 della legge 30 luglio 2002,
n. 189, e ripartiti fra le universita’ secondo la tabella allegata
che costituisce parte integrante del presente decreto.
2. Agli studenti stranieri residenti all’estero sono destinati i
posti secondo la riserva contenuta nel contingente di cui alle
disposizioni ministeriali in data 18 maggio 2011 citate in premesse.

Art. 2

1. Ciascuna universita’ dispone l’ammissione degli studenti
comunitari e non comunitari residenti in Italia in base alla
graduatoria di merito nei limiti dei corrispondenti posti di cui alla
tabella allegata al presente decreto.
2. Ciascuna universita’ dispone l’ammissione degli studenti non
comunitari residenti all’estero in base ad apposita graduatoria di
merito nel limite del contingente ad essi riservato.
Il presente decreto e’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.
Roma, 5 agosto 2011

Il Ministro: Gelmini

Allegato

Parte di provvedimento in formato grafico

MINISTERO DELL’ISTRUZIONE, DELL’UNIVERSITA’ E DELLA RICERCA – DECRETO 5 agosto 2011

Periti.info