MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO - DECRETO 22 dicembre 2009 | Periti.info

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO – DECRETO 22 dicembre 2009

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO - DECRETO 22 dicembre 2009 - Bando nazionale per il finanziamento di progetti di diffusione e trasferimento tecnologico al sistema produttivo e creazione di nuove imprese ad alta tecnologia nell'ambito del Programma RIDITT. (10A00723) (GU n. 19 del 25-1-2010 )

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO

DECRETO 22 dicembre 2009

Bando nazionale per il finanziamento di progetti di diffusione e
trasferimento tecnologico al sistema produttivo e creazione di nuove
imprese ad alta tecnologia nell’ambito del Programma RIDITT.
(10A00723)

IL MINISTRO
DELLO SVILUPPO ECONOMICO

Vista la delibera del CIPE n. 1 del 22 marzo 2006, che assegna al
Ministero dello sviluppo economico risorse pari a 34,35 milioni di
euro a valere sul Fondo per le aree sottoutilizzate 2005, per il
finanziamento di tre misure rientranti nel Programma gia’ attivato
dall’Istituto per la promozione industriale (IPI) e relative alla
prosecuzione ed al potenziamento del Programma RIDITT (Rete italiana
per la diffusione dell’innovazione e il trasferimento tecnologico
alle imprese), nonche’ al finanziamento di iniziative dirette a
favorire il trasferimento tecnologico dal sistema della ricerca a
quello delle piccole e medie imprese;
Visto il decreto del Ministro dello sviluppo economico del 14
settembre 2006, registrato alla Corte dei conti il 20 ottobre 2006,
registro n. 4, foglio n. 200, con il quale sono state definite le
finalita’ e gli obiettivi del nuovo programma destinato alla
prosecuzione ed al potenziamento del Programma RIDITT gia’ avviato
dall’Istituto per la promozione industriale;
Visto l’art. 6-quater della legge n. 133 del 6 agosto 2008, che ha
stabilito la revoca delle assegnazioni delle risorse FAS operate dal
CIPE con delibere adottate fino al 31 dicembre 2006, nel limite
dell’ammontare delle risorse che entro la data del 31 maggio 2008 non
sono state impegnate;
Considerato che, conseguentemente alla revoca summenzionata, le
risorse a disposizione per l’attuazione del Programma RIDITT sono
divenute complessivamente pari a 17,8 milioni di euro rispetto ai
34,35 originariamente previsti;
Visto il conseguente decreto del Ministro dello sviluppo economico
del 29 luglio 2009, inerente la rideterminazione delle risorse per il
Programma RIDITT;
Visto l’art. 1, comma 2, lettera a) del summenzionato decreto che
individua una specifica misura destinata al «Trasferimento
tecnologico dal sistema della ricerca alle imprese e creazione di
nuove imprese ad alta tecnologia»;
Visto l’art. 2 del decreto del Ministero dello sviluppo economico
del 14 settembre 2006, che specifica le modalita’ di attuazione della
misura a) «Trasferimento tecnologico dal sistema della ricerca alle
imprese e creazione di nuove imprese ad alta tecnologia»;
Considerato l’art. 1, comma 5 del decreto del Ministro dello
sviluppo economico del 29 luglio 2009 che destina 12,5 milioni di
euro alla misura a) «Trasferimento tecnologico dal sistema della
ricerca alle imprese e creazione di nuove imprese ad alta
tecnologia»;

Decreta:

Art. 1

1. Ai fini dell’attuazione della misura a) «Trasferimento
tecnologico dal sistema della ricerca alle imprese e creazione di
nuove imprese ad alta tecnologia» del programma RIDITT e’ indetto un
bando per la selezione di specifici progetti, realizzati nelle aree
sottoutilizzate del Paese e volti alla promozione e alla diffusione
di tecnologie presso le Piccole e medie imprese (PMI) nonche’ alla
creazione di nuova imprenditorialita’ nei settori ad alta tecnologia.
2. I progetti devono riguardare tecnologie ricomprese in una delle
seguenti 10 aree tecnologie: tecnologie dei materiali avanzati, micro
e nanotecnologie; tecnologie chimiche e separative; biotecnologie;
tecnologie meccaniche e della produzione industriale; tecnologie per
l’automazione e sensoristica; tecnologie elettriche, elettroniche ed
elettro-ottiche; tecnologie per l’informatica e le telecomunicazioni;
tecnologie organizzativo-gestionali; tecnologie ambientali;
tecnologie energetiche.

Art. 2

1. Le risorse disponibili per il presente bando ammontano a 12,5
milioni di euro a valere sulla misura a) «Trasferimento tecnologico
dal sistema della ricerca alle imprese e creazione di nuove imprese
ad alta tecnologia».
2. Tali risorse sono destinate a progetti presentati da
raggruppamenti proponenti che dispongano, entro il termine ultimo di
presentazione della domanda, di una o piu’ unita’ locali idonee ed
adeguate ubicate in aree sottoutilizzate del territorio nazionale,
aree nelle quali deve essere sostenuto almeno il 75% dei costi
inerenti le attivita’ progettuali.
3. I raggruppamenti proponenti devono essere costituiti da almeno
tre organismi, tra i quali siano presenti almeno un’universita’ o un
centro di ricerca pubblico, specializzato sulle tecnologie che si
intendono trasferire e che svolga il ruolo di capofila, e almeno
un’associazione imprenditoriale senza fini di lucro.

Art. 3

I criteri di ammissibilita’ e le regole di partecipazione al bando,
nonche’ la misura delle agevolazioni, le procedure di valutazione, di
concessione e di erogazione delle agevolazioni, sono individuati nel
capitolato tecnico che costituisce parte integrante del presente
decreto.

Art. 4

I termini di presentazione dei progetti sono fissati a novanta
giorni dalla data di pubblicazione del presente decreto nella
Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.
Le modalita’ di presentazione delle domande sono specificate nel
capitolato tecnico.
Il presente decreto sara’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.
Roma, 22 dicembre 2009

Il Ministro: Scajola

Allegato

PROGRAMMA PER IL TRASFERIMENTO TECNOLOGICO DAL SISTEMA DELLA RICERCA
ALLE PMI E CREAZIONE DI NUOVE IMPRESE AD ALTA TECNOLOGIA

Capitolato tecnico

INDICE
1. Finalita’ del Programma.
2. Ambito operativo e risorse disponibili.
3. Soggetti beneficiari.
4. Progetti ammissibili.
5. Durata dei progetti e spese ammissibili.
6. Misura delle agevolazioni.
7. Presentazione dei progetti.
8. Procedure di selezione dei progetti.
9. Criteri di valutazione delle proposte progettuali.
10. Concessione delle agevolazioni.
11. Variazioni dei progetti.
12. Accertamenti e revoche.
13. Monitoraggio dei progetti e diffusione dei risultati
progettuali.
14. Altre informazioni.
15. Check list per la preparazione della domanda.
Allegati:
Allegato 1 – Modulo di presentazione della domanda.
Allegato 2 – Schema di presentazione del progetto.
Allegato 3 – Schema di presentazione del raggruppamento
proponente.
Allegato 4 – Modulo per le dichiarazioni.
Allegato 5 – Formato europeo per curriculum vitae.
Allegato 6 – Linee Guida per la costituzione dell’Associazione
temporanea di scopo (ATS).

Parte di provvedimento in formato grafico
Allegato 1

Parte di provvedimento in formato grafico
Allegato 2

Parte di provvedimento in formato grafico
Allegato 3

Parte di provvedimento in formato grafico
Allegato 4

Parte di provvedimento in formato grafico
Allegato 5

Parte di provvedimento in formato grafico
Allegato 6

Parte di provvedimento in formato grafico

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO – DECRETO 22 dicembre 2009

Periti.info